Come Vivere Alla Grande

Come Vivere Alla Grande in bella vista, durante il seminario di Giancarlo Fornei a Villa Fenaroli (Brescia) marzo 2015
Il libro “Come Vivere Alla Grande” in bella vista, durante il seminario del coach motivazionale Giancarlo Fornei tenuto a Villa Fenaroli (Brescia) a marzo 2015

Vuoi smetterla di sentirti insoddisfatta della vita che fai? Di aver paura di sbagliare? Oppure vuoi imparare a vivere alla grande? Ad aggiungere valore anche alla tua vita?

“Chi altri vuole imparare questi 9 consigli per vivere la propria vita alla grande?”

Tu?! Allora leggi con molta attenzione quello che trovi qui sotto…

Questa che segue è la storia del coach motivazionale Giancarlo Fornei, con i suoi nove consigli sul come vivere alla grande la propria vita.

Nel suo libro, ti svela le regole semplici che gli hanno permesso di cominciare a “vivere” la vita, anziché limitarsi a subirla. Del resto, ne abbiamo solamente una a “portata di mano”, e il consiglio è di cominciare a vivere intensamente anche la tua vita. Prima che sia troppo tardi.

  • «In questo libro trovi nove consigli per imparare a vivere alla grande la tua vita e goderla al massimo, anche perché, mi dispiace farti notare che hai solo questa. Quindi, vivi la vita, anziché subirla». Giancarlo Fornei

Il coach motivazionale Giancarlo Fornei a Villa Fenaroli (Rezzato di Brescia), durante un suo seminario motivazionale - marzo 2015

Prima di presentarti il libro, lascia che ti racconti una storia, la mia…           Sono nato in una famiglia povera e senza futuro. Mio padre, Guido, aveva un vecchio camion, con il quale “sbarcava” il lunario trasportando rotoli di carta dal Porto di Marina di Carrara alla cartiera. Il camion era spesso rotto, ed erano più i costi per aggiustarlo che i reali soldi che portava a casa, per la famiglia. Fumava come un turco e quando avevo diciassette anni, si ammalò di un tumore alle corde vocali. Lo salvarono, ma da quel giorno smise di parlare e quasi di lavorare.

  • Io mollai la scuola e non andai all’università: servivano soldi in casa. Anche se mia madre, povera donna, mi ha sempre detto di continuare a studiare, di non pensare alla famiglia.

Ma la verità è che non ne avevo neppure voglia e quindi, presi al volo la scusa, terminai il professionale e cominciai subito a lavorare.

Facevo l’operaio, per l’esattezza il carpentiere in legno, ma ero terribilmente insoddisfatto. Sempre “incazzato nero”. Certamente diverso dal Giancarlo Fornei di oggi.

  • Nel febbraio 1982 (sembra ieri!) ero appena tornato dal servizio militare e mi apprestavo a ricominciare a vivere la mia vita “grigia” (se c’era una persona che vedeva le cose sempre nere e pensava in negativo, quella ero io).

Come dicevo, facevo un lavoro che non amavo, che non mi dava gioia di nessun genere. Ero sempre arrabbiato, incavolato nero e incolpavo dei miei insuccessi il mondo intero (quest’immagine ti assomiglia?).

Decisi di lasciare il mio lavoro e cominciai a fare il rappresentante: prima della Folletto, poi di cancelleria, infine di candele per i preti.

 

Ma i risultati erano sempre gli stessi: zero vendite!

 

Un giorno ebbi un gran colpo di fortuna. Conobbi Mario Rallo, l’Amministratore di Radio In.

  • Fui subito simpatico a Mario, che mi prese sotto la sua “ala” protettrice e m’introdusse in radio. Trasmettevo la sera per diletto e il giorno vendevo la pubblicità. Non che i risultati fossero grandiosi, ma a differenza delle altre rappresentanze, qui, almeno, riuscivo a tirarci fuori i soldi per mangiare.

Ma la fortuna, o il destino, aveva deciso di venirmi incontro.

Un giorno, mentre provavo a vendere pubblicità a un locale, conobbi Walter Bernabucci, art director di un’agenzia pubblicitaria di Parma, tale PPA (Progetto Pubblicità Associati).

Entrai nelle grazie anche di Walter e per circa due anni feci avanti e indietro tra Carrara e Parma, dove “guidato” da Antonio Cellie (il socio di Walter, e l’Account Supervisor dell’agenzia), imparai ben presto la sublime arte delle pubbliche relazioni.

Red error keyboard buttonMa ecco che ricominciano i miei errori.

Tornai a Carrara e mi misi per conto mio, aprendo la partita Iva, convinto di avere il mondo in mano (che atto di superbia).

Cominciarono una serie di anni terribili, con clienti che non pagavano o lo facevano in forte ritardo (soprattutto enti pubblici).

Contemporaneamente cominciai a girare l’Italia come consulente al marketing per parecchie aziende. Sempre fuori di casa, macinando chilometri su chilometri, tra Parma, Treviso e Milano.

  • Ma oltre ai problemi economici, dietro l’angolo trovo anche la delusione: a Milano potrei dare una svolta alla mia vita professionale, ma non sono laureato e dunque, resto con il sedere per terra.

Una mazzata terribile, che mi porterò dietro per quasi un anno.

Nel frattempo conobbi e sposai Paola, una delle poche cose belle di quell’epoca. Da cui ho avuto due meravigliosi ragazzi: Seba (oggi di quasi ventisei anni) e Mattia (quasi ventidue).

I problemi economici mi rincorrevano: bollette da pagare, fido in banca scoperto a tappo, soldi che non entravano mai.

 

Nulla: sembrava quasi che il problema che aveva tormentato mio padre per tutta la sua vita, fosse “passato” a me, per eredità.

 

Aggiungi, ai clienti che non pagavano, molti errori di orgoglio (è giusto ammetterlo), e il quadro è totale.

  • Poi, un nuovo colpo di fortuna: rincontro Marinella Pedri, che avevo avuto come tutor a Radio In. Questa volta Marinella ha una sua radio: è il concessionario per la Toscana di Radio Italia Solo Musica Italiana e Radio Italia Anni 60.

Vado a lavorare con lei, prima vendendo semplicemente la pubblicità, poi creandole e gestendole una rete di vendita. Naturalmente, continuo anche a girare l’Italia come consulente al marketing.

Tra la radio e le consulenze, passo degli anni d’oro; anni favolosi. Dove i problemi economici scompaiono per magia.

 

PAURAForse, chiedo troppo al mio fisico, ed ecco che il 17 novembre 1999 vengo ricoverato di urgenza al pronto soccorso di Carrara: quel giorno, tre infarti cerebellari mi portano vicino al punto di non ritorno.

Tutto il 2000 perso a capire cosa mi fosse successo. Con esami su esami, ricoveri tra Carrara e Pisa e, soprattutto, con continui sintomi da paura – si chiamano TIA (Attacchi Transitori ischemici).

  • Sino a quando una gentile dottoressa della Clinica Universitaria di Pisa scopre che ho una mutazione genetica nel sangue: tale MTHFR.

Il messaggio che mi manda è chiaro: devo stare calmo, lontano dallo stress, altrimenti, la prossima volta ci lascio le penne.

Decido di lasciare sia la radio, sia le consulenze a carattere nazionale e comincio a fare il formatore al 100%. Pur guadagnando di meno, la vita d’aula è meno stressante.

  • Purtroppo, l’ennesimo errore è dietro l’angolo: riprendo a lavorare anche con gli enti pubblici.

Non l’avessi mai fatto: torna lo spettro delle bollette non pagate, dei soldi che non arrivano mai, del conto in banca vuoto.

Il destino è ancora più crudele, o forse il destino non c’entra nulla e la colpa è solo mia. Qualcosa si “rompe” tra me e Paola e cominciamo a entrare in crisi. Le liti sono all’ordine del giorno e per ben due volte vado vicino dall’andarmene da casa.

 

sconfortoInsomma, se mi guardo indietro, esclamo: «Mamma mia, quanti errori l’orgoglio mi ha fatto commettere!»

Voglio fartela breve…

  • Gli anni passano e invecchiando, comincio a capire che devo smetterla di “rincorrere” la vita e cominciare, finalmente, a “viverla”.

Comincio a capire che devo smetterla di andare dietro agli status symbol, ai “giocattoli” e cominciare ad apprezzare di più quello che ho già, poco o tanto che sia.

Il 2004 è l’anno della svolta. La mia situazione economica non migliora di molto, ma la qualità della mia vita sì, decisamente.

Da allora decido di “viverla” la vita, anziché subirla.

Comincio a fare solamente quello che veramente mi da soddisfazione, mi appassiona, come fare formazione o scrivere, per esempio.

E veniamo ai giorni nostri.

  • Il 5 maggio del 2009 scrivo un post sul mio blog del Pensiero Positivo, che diventa una sorta di “manifesto”, elencando proprio i nove consigli che trovi all’interno del mio libro.
  • Il 12 aprile del 2012, il post diventa il video di una mia trasmissione televisiva su Antenna 3.

Infine, quel post e quel video, diventano un libro: “Come Vivere Alla Grande”. Nel quale ti spiego nei minimi dettagli perché è opportuno che anche tu, impari a vivere intensamente la tua vita.

Guarda questo video (quello dell’ultima trasmissione tv), sono certo che ti aiuterà a comprendere meglio perché ho scritto il libro…

 

“Un libro ricco di esempi (realmente accaduti) e di nove semplici consigli per imparare a vivere alla grande anche la tua vita e goderla al massimo”.

 

Ho volutamente bypassato i successi che ho avuto nella mia vita (fortunatamente ci sono anche quelli), perché ho voluto farti capire che sono una persona normale, come tante altre su questa faccia della terra.

Magari tu stessa che mi stai leggendo, assomigli a me per molte cose e t’identifichi in qualcuno dei miei errori, in qualcuna delle mie disavventure.

Dunque, voglio che tu comprenda che come sono riuscito io a capire che dovevo cominciare a “vivere” quella preziosa cosa che si chiama vita, puoi farlo anche tu.

Come sono riuscito io ad apprezzare di più le cose belle che avevo intorno, puoi farlo anche tu. Indipendentemente dal fatto che siano poche o tante.

  • Purtroppo, io ci ho impiegato più di quarant’anni per capirlo; mi auguro che tu, leggendo il mio libro, possa impiegarci molto meno tempo.

 

Ecco il motivo per cui ho scritto il libro: darti uno strumento pratico, una sorta di manuale operativo, che ti permetta di evitare di commettere i miei stessi errori e ti consenta di imparare a vivere alla grande la tua vita e goderla al massimo.

 

Ma “vivere alla grande” non significa avere tanti soldi, perché in quel caso, sarei un cattivo maestro e ti consiglierei di non leggere questo libro, visti i numerosi problemi economici che ho avuto in passato.

Quando parlo di “vivere alla grande”, mi riferisco a come assaporare ogni istante con intensità, dandogli uno scopo, una motivazione.

Vivendo la vita senza subirla.

  • Fai tuoi questi nove consigli acquistando ora il libro da questo link. Lo riceverai comodamente a casa, con una mia dedica personalizzata ed un buono omaggio del valore di 5 euro.

I nove capitoli del libro:

  1. Capitolo Primo: Decidi cosa vuoi ottenere dalla tua vita;
  2. Capitolo Secondo: Osa, senza aver paura di sbagliare;
  3. Capitolo Terzo: Sorridi;
  4. Capitolo Quarto: Sii folle;
  5. Capitolo Quinto: Continua a imparare;
  6. Capitolo Sesto: Dona agli altri;
  7. Capitolo Settimo: Apprezza ciò che hai;
  8. Capitolo Ottavo: Sogna in grande, agisci in piccolo;
  9. Capitolo Nono: Aggiungi valore alla tua vita.

 

Acquista ora “Come Vivere Alla Grande”.  Acquistalo ora da questo link: Clicca qui

 

————————————————–

La bellissima recensione di Roberta Cesaroni al mio libro…

Caro e Gentilissimo Giancarlo, GRAZIEEEE!!!

Proprio in questo istante ho finito di leggere il tuo libro, “Come vivere alla grande”, ho tolto gli occhiali e mi sono messa al computer per ringraziarti!!

Il libro, come una spugna me lo sono divorato, bellissimo, complimenti!!! 

Non ti conoscevo, mi chiamo Roberta Cesaroni, sono di Jesi (AN), sono anche io Coach -Life mental Coach – coach adolescenziale e sono del 1962 come te!!!
Sono sposata e ho 3 figli!!!

Leggendo il tuo libro e la tua storia, mi sono ritrovata molte volte in accordo con te!!!

Questa è la mia terza vita!

La prima da figlia viziata, la seconda da mamma e moglie, la terza questa che sto vivendo, un sogno, svolgo il lavoro che da sempre ho sognato!!!

Mi sono laureata a 40 anni, famiglia, lavoro e studio e tanta tanta PASSIONE  per le materie che ho scelto “Psicologia del lavoro”, poi ho seguito il percorso Coaching.

E’ una professione meravigliosa, anche io tengo corsi di formazione motivazionale, life mental coaching, il periodo è molto difficile, c’è crisi, ma io sono molto ottimista e positiva.

Fino a 40 anni donna insoddisfatta, triste, demotivata, con tante potenzialità ma con scarsa autostima, dai 40 anni in poi una donna nuova, diversa, con tanta voglia di AIUTARE LE DONNE IN DIFFICOLTA’.

Purtroppo questa serenità porta ad invidie e gelosie dentro e fuori la famiglia, problema citato nel libro, verissimo!!!!

Ciò che mi caratterizza è quello che tu scrivi nel libro più e più volte, la PASSIONE ed hai perfettamente ragione quando c’è passione non manca mai il sorriso!!!!

Che felicità è stato leggere il tuo libro!!!

Compero e leggo tanti ebook di Giacomo Bruno, sono felicissima di aver conosciuto una bella persona come te!!!

Faccio parte del Direttivo FIDAPA (federazione italiana donne arti professioni ed affari) della mia città, vorrei proporre un evento dove poter promuovere il tuo libro, che ne pensi???

Nel libro dici di aiutare gli altri!!!

Sai perché ho trovato il tuo nome e il tuo libro girando su internet??

Perché voglio aiutare le donne malate di cancro al seno, le donne dell’ANDOS, volontariamente le vorrei aiutare nel post intervento, allora volevo avere qualche informazione in più !!!

Ed ecco che nella ricerca è uscito GIANCARLO FORNEI!!!

Meravigliosa scoperta!!!

Complimenti ancora Giancarlo, complimenti di cuore, spero vivamente di poterti conoscere!!

Un caro saluto

Dott.ssa Roberta Cesaroni (Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni – Life Mental Coach)

Trovi la recensione originale di Roberta sul blog del libro, a questo link.

 

scrivere un libro“Il libro che vuole migliorare la vita di altre persone”

Non posso affermare con certezza che il mio libro migliorerà la vita di migliaia di persone, ma posso sperarlo (e forse, in piccolo lo ha già fatto, leggi tutte le recensioni sul libro a questo link).

  • Posso sperare e auspicare che “Come Vivere Alla Grande” possa migliorare la vita di altre persone. E se anche ci riuscisse con una soltanto, mi sentirei felice per lei e orgoglioso di aver contribuito a migliorare la sua vita.

Negli ultimi dieci anni, con il coaching e la formazione, ho aiutato molte persone a migliorare, seppur di poco, la loro vita. Ma sognavo di scrivere un libro per aiutarne molte di più.

  • Sognavo di scrivere un libro come questo, che risvegliasse l’animo delle persone e le motivasse ad Agire. Osare. Lottare.

Non so se ci sono riuscito, me lo dirai tu, dopo che lo avrai letto, scrivendomi a info@giancarlofornei.com e dandomi il tuo giudizio.

 

So solo che ci ho messo l’anima per scriverlo, che nel libro trovi tutta la passione e l’energia positiva di cui sono capace!

 

  • Il libro racconta la vera storia della mia vita.
  • Non ho vergogna di essermi messo a “nudo” con te.

Sono convinto di essere in grado di trasmetterti molto più raccontandoti i miei mille errori, i miei fallimenti, i miei problemi.

Prendendo visione di essi, tu sarai capace di evitarli, se non del tutto, almeno in parte, e di cambiare in meglio la tua vita.

——————————————————

La splendida recensione di Fabio Bertolucci al mio libro…

Sono passati dieci anni da quando Giancarlo mi ha dato il coraggio di iniziare a vivere alla grande: ricordo molto bene la bella mattina di settembre in cui ho partecipato all’evento organizzato dalla APT di Massa-Carrara, nel quale Giancarlo partecipava come docente e relatore.

  • Di tutti gli interventi che ho ascoltato, per quanto piacevoli e interessanti fossero, solo il suo si è conquistato la mia attenzione, forse proprio perché quell’uomo che avevo appena incontrato parlava con passione e con entusiasmo della vita e del lavoro che soprattutto per i giovani già allora non era così scontato trovare.

Già durante le ore trascorse in aula con lui avevo acquisito una carica positiva e una gran voglia di trasformare in azione tutti quelli che fino a quel momento erano i miei pensieri.

Ma solo a fine lezione ho capito che sarei andato avanti per la mia strada, ascoltando i miei desideri e le mie idee.

Giancarlo ha concluso il suo intervento con parole che ho impresso indelebilmente nella mia mente così come nel mio cuore, che non è meno importante.

Ha detto: “Non permettete a nessuno di tagliare i vostri sogni”.

In quel momento ho deciso che avrei inseguito i miei sogni a qualunque costo, nonostante le difficoltà che avrei incontrato e l’inesperienza di vita che avevo, trasformandoli in azioni, in vita pratica.

Sono passati dieci anni e a volte inciampo ancora in qualche atteggiamento poco costruttivo o in errori che probabilmente potrei evitare, ma posso dire di essere sulla giusta strada per la mia vita.

Fin da bambino ho sempre desiderato rimanere a vivere nel mio paese in campagna, in una terra che sta conoscendo un rapido spopolamento e abbandono: la Lunigiana. 

Sognavo di dar vita ad un’azienda in grado di riportare la vitalità di un tempo a questi luoghi: un agriturismo meraviglioso, un ristorante tipico strapieno di clienti soddisfatti. O qualcosa di simile.

Devo dire che ci sono riuscito ed ora scrivo queste righe dal mio panificio a legna, nel mio piccolo paese di Regnano, dove l’ho costruito.

  • Qui ho il piacere e l’onore di dare nuova vita ad un prodotto dall’immesso valore culturale per la mia terra: la Marocca di Casola.

Un pane fatto con la farina di castagne che ha origini lontanissime e che ora sta iniziando a girare per tutta Italia facendo conoscere i luoghi dove sono nato e cresciuto.

So che non mi vorrò fermare qui e che cercherò di realizzare altri sogni e progetti. Ma se fin qui sono arrivato gran parte del merito va a Giancarlo che mi ha dato la forza e il coraggio di prendere in mano la mia vita e viverla.

Grazie Giancarlo per il tuo aiuto.

Grazie per avermi saputo incoraggiare, per avermi spronato quando a volte ho rischiato di perdermi un po’ e per avermi fatto accorgere di stare facendo bene quando, preso dalla frenesia, non riuscivo ad averne coscienza e ad apprezzare ciò che già avevo realizzato.

Grazie per la tua porta sempre aperta in tutti questi anni.

Grazie anche per avermi citato nel tuo libro, che ho letto tutto d’un fiato e sono certo che aiuterà tantissime persone.

In questo libro hai messo tutto te stesso ed è un bellissimo regalo a tutti coloro che lo hanno letto e lo leggeranno.

È scritto con grande passione, la stessa che metti nell’insegnare e nel trasmettere alle persone le tue conoscenze, come hai fatto con me. Anche se magari non ho imparato proprio tutto…

Ora tu sei molto impegnato ed io pure, quasi sempre in giro per l’Italia con le fiere e gli eventi, ma, nell’attesa di continuare a crescere lavorando con te, posso ricaricare le pile in ogni momento in cui ne avrò bisogno leggendo le pagine del tuo libro.

Complimenti per questo tuo splendido lavoro.

Un Abbraccio

Fabio Bertolucci (proprietario de “Il Forno in Canoàra” produttore della Marocca di Casola”

Trovi la recensione originale di Fabio sul blog del libro, a questo link.

sognare 2“Acquista ORA Come Vivere Alla Grande, il libro che potrebbe cambiare anche la tua vita”

Mi fermo qui, non aggiungo altro alle molte cose che ti ho già detto.

Trovi il libro nella doppia versione: cartaceo ed ebook (sto studiando la possibilità di creare anche l’audio libro registrato con la mia voce).

Se lo desideri, puoi acquistare il libro e riceverlo direttamente a casa tua con una mia dedica personalizzata (di sicuro è più confortevole leggerlo su carta che a monitor).

  • Puoi usufruire della promozione “Dedica personalizzata”, che ti permette di ordinare il libro da questo link pagandolo solamente 15,70 euro e riceverlo comodamente a casa, senza altri costi.
  • Il libro cartaceo conterrà una mia dedica personalizzata e un Buono del valore di 5 euro (per ripagarti delle spese postali, che potrai utilizzare per acquistare qualsiasi altro mio info prodotto, anche quelli della serie economica, senza alcun limite (salvo gli ebook i cui diritti sono stati ceduti alla Bruno Editore di Roma).

Attenzione: puoi ricevere il libro con dedica e il buono omaggio solamente acquistandolo direttamente da me.

Nel caso non fossi interessata/o alla dedica, ma solo al libro, approfitto per ricordarti che trovi “Come Vivere Alla Grande” su tutti i più importanti store online, a questi link:

Infine, con questo codice ISBN | 978-88-91115-61-4, puoi ordinare il libro in qualsiasi libreria d’Italia, anche quella sotto casa.

Altrimenti tieni d’occhio il calendario dei mie eventi live, perché nelle mie conferenze e seminari hai sempre la possibilità di acquistare i miei libri (anche questo).

Trovi il calendario aggiornato, anno per anno, a questo link.

 

In chiusura, un’ultima considerazione.

In tutta questa pagina di presentazione, non hai trovato una sola testimonianza dei famosi “guru” della rete.

Io odio letteralmente queste cose e le considero molto ipocrite.

  • La maggior parte di queste “testimonianze” è il frutto di accordi commerciali tra le parti, più che una vera testimonianza della bontà dell’opera.

Se tu guardi le pagine di presentazione dei loro infoprodotti, si “testimoniano” a vicenda, perdendo inesorabilmente di attendibilità.

È per questo che trovi pochissime mie testimonianze in rete; solo a quelle poche persone che hanno scritto e/o creato degli infoprodotti che valgono davvero. Solo a quelle poche persone che ritengo siano veramente in grado di migliorare qualcosa, in qualcun altro.

In tutta la mia vita online (sono in rete dal 1999), credo di aver fatto da testimonial a due, forse tre infomarketer.

Per scelta, io non ho avviato nessun contatto e nessuna partnership con questi grandi esperti (o presunti) della rete.

Non voglio le loro testimonianze, non m’interessano.

  • Voglio solo la testimonianza delle persone “normali” che hanno letto e leggeranno il libro. Magari la tua, se vorrai farmene dono inviandomela, con nome e cognome a info@giancarlofornei.com

Nella pagina di presentazione del libro ne ho inserite solamente due (credo siano tra le più belle e sentite), ma se vai a questo link, trovi ben 38 recensioni positive e spontanee, una più bella dell’altra.

Tutte con autorizzazione ad essere pubblicate e con nome e cognome (tranne quelle pubblicate sugli store dove è stato acquistato il libro, la cui veridicità è stata verificata dal negozio online).

Spero di poter aggiungere, quanto prima, anche la tua.

Sei pronta per leggere il mio libro e cambiare in meglio anche la tua vita? Acquistalo ora da questo link, Clicca qui

Un grande abbraccio e grazie di avermi letto sino in fondo…

Giancarlo Fornei

  1. PS: Ricordati che hai una sola vita, dunque, impara a viverla alla grande, con passione ed entusiasmo ogni giorno.  Leggi il mio libro e cambia in meglio anche la tua vita.
  2. PS2: Perché non mi aiuti a organizzare una bella conferenza sull’autostima (con presentazione del libro) anche nella tua città? Per saperne di più, clicca qui.

 

Nota bene:

 

 

 

Be Sociable, Share!

Share This: