Dalla passione del marito spreme il suo “vino”quotidiano: questa è la storia di Katiuscia Sacchelli e dell’Azienda Agricola L’Altra Donna!

Una suggestiva immagine di un filare di uva con la neve
Una suggestiva immagine di un filare di uva con la neve – Azienda Agricola L’Altra Donna (Strettoia – Versilia)

Sai che a me piace raccontare le storie vere di donne che anziché lamentarsi dei problemi che la vita riserva loro, si rimboccano le maniche e si danno da fare.

Oggi sono andato a “cogliere dai filari dell’uva”, la storia di Katiuscia Sacchelli, un’imprenditrice agricola Toscana, che non è abituata ad apparire e rilasciare interviste.

Katiuscia è una donna molto concreta, abituata al “fare”, all’agire. Ma è anche gentile, e pur essendo di poche parole, ci ha regalato questa intervista.

  • Nasce a Strettoia (in Versilia – Toscana), da una modesta famiglia. Inizia giovanissima con il mondo del lavoro: prima imparando a cucire in una famiglia vicino casa, poi passando al lavoro stagionale fino alla matura età, dove spesso è chiamata a fare la commessa in negozi di note marche di moda.

Poi Katiuscia diventa mamma di tre figli e, purtroppo, non è più in grado di gestire il lavoro di commessa con quello di mamma (ahimè la storia di molte donne).

Ma nel 2009/2010 qualcosa la “motiva” a dare inizio con suo marito a creare le basi per aprire L’Azienda Agricola. L’idea è quella di far conoscere il loro vino Nostrale senza aggiunta di solfiti e far riscoprire il gusto dei vecchi sapori collinari della Versilia storica.

Che ne dici, andiamo a conoscerla un po’ più da vicino?

Uno splendido grappolo di uva nera nei filari dell'Azienda Agricola L'Altra Donna a Strettoia
Uno splendido grappolo di uva nera nei filari dell’Azienda Agricola L’Altra Donna a Strettoia…

Passione o esigenza lavorativa? Come sei finita a fare la produttrice di vino…

  • Ora esigenza lavorativa. Ma tutto inizia per la passione e il “gioco” di mio marito dopo il 2001, mai avrei pensato che diventasse il pane quotidiano.

 

La splendida vista che si gode dall’Azienda Agricola L’Altra Donna di Strettoia (Versilia – Toscana)…

In un mondo maschilista, quali sono le difficoltà maggiori per una donna imprenditrice?

  • Nel mio settore l’aiuto dell’uomo è importante; viene definita viticoltura eroica per la difficoltà fisica e per il fare tutto senza mezzi meccanici. Il resto è burocrazia, in qualche modo si riesce a fare.

 

L'uva bianca nei filari dell'Azienda Agricola L'Altra Donna
L’uva bianca nei filari dell’Azienda Agricola L’Altra Donna

Era il tuo sogno o volevi fare altro da “grande”?

  • No. Non era il mio sogno. Mi sarebbe piaciuto avere un negozio di articoli di abbigliamento.

 

Una bellissima immagine dei prodotti dell'Azienda Agricola L'Altra Donna

Un consiglio alle amiche del blog e che aspirano a diventare imprenditrici, magari proprio nel settore agrario…

  • È un settore duro, le solite regole: impegno, sacrificio, costanza e tirar via l’orologio.

 

Filari e vista del panorama dall'Azienda Agrigola L'Altra Donna a Strettoia (Versilia)
Filari e vista del panorama dall’Azienda Agrigola L’Altra Donna a Strettoia (Versilia)

Qual è il sogno nel cassetto che Katiuscia non è ancora riuscita a realizzare?

  • Riuscire a creare una piccola fattoria con animali per far divertire i bimbi, come i miei e anche meno fortunati…

 

I prodotti dell'Azienda Agricola L'Altra Donna a Strettoia (Versilia)
I prodotti dell’Azienda Agricola L’Altra Donna a Strettoia (Versilia)

Come mai vino senza solfiti?

  • Lo riteniamo un Vino che va a soddisfare una gran parte di persone che sono allergiche a questo mantenitore di prodotti che ormai viene usato in dose anche eccessive su molti prodotti che ogni giorno consumiamo.

 

Un grappolo d'uva che parla da solo...
Un grappolo d’uva che parla da solo…

Questa è Katiuscia Sacchelli, e come hai potuto notare anche dalle sue risposte, è una donna di poche parole, ma che a differenza di tante persone che si lamentano e basta, ogni giorno s’impegna al massimo per “vivere alla grande” e con il sorriso sulle labbra, proprio come piace a me.

  • In chiusura, ecco le sue testuali parole: «Con l’inizio della nuova avventura abbiamo capito che per far conoscere il nostro prodotto e far quadrare un po’ i conti era necessario inventarsi qualcosa, così abbiamo aperto il nostro Agriturismo a Strettoia in località Strinato, dove facciamo degustare i nostri vini con prodotti di aziende agricole vicine a noi, e con una cucina vecchia maniera».

Puoi conoscere Katiuscia Sacchelli e la sua Azienda Agricola L’Altra Donna, visitando la sua pagina su Facebook o il suo sito:

  • trovi la pagina su Facebook dell’Azienda Agricola L’Altra Donna a questo link;
  • il sito internet a questo link;
  • se poi vuoi saperne di più sui suoi favolosi vini, contatta Marco al 331/99.35.728 o scrivigli a cantina@laltradonna.it

 

 

Be Sociable, Share!

Share This: