Ecco perché le donne parlano molto…

donne che parlano troppo«Prof, ma perché le donne parlano sempre così tanto?»... Questa è la domanda che mi ha fatto tempo fa un ragazzo di nome Valerio, inviandomi un messaggio privato su Facebook. Dato che Valerio mi ha chiamato simpaticamente “Prof”, devo presumere che mi abbia conosciuto in uno degli Istituti Superiori in cui ho avuto il piacere di insegnare comunicazione nella Terza Area, una sorta di area professionalizzante. Chiedo subito scusa a Valerio, ma sono passati molti anni e con onestà, non mi ricordo di lui. Sarà perché comincio a invecchiare, sarà perché non mi ha dato nessun parametro su cui far leva e ricordare. Ad ogni modo, dopo aver risposto in privato a Valerio, eccomi a cercare di dare una risposta pubblica, magari aiuta qualche altro maschietto a comprendere un pò meglio le donne.
Perché le donne parlano sempre così tanto? In realtà, esiste un motivo scientifico.
  neuroni 2Le donne parlano molto perché le loro aree dei lobi frontale e parietale, collegate al linguaggio e all'ascolto, sono nettamente più voluminose di quelle di noi maschietti. Sembra che possiedano in quest’area qualcosa come l’undici percento di neuroni in più. Dunque, le donne hanno più materia grigia in alcune parti del cervello e una più complessa ramificazione tra le varie cellule cerebrali.
  • Qualche ricercatore afferma che le donne dicono qualcosa come ben trentasei mila parole il giorno, mentre noi uomini ci fermiamo circa alla metà.
Insomma, caro Valerio, l’abilità verbale delle donne è nettamente superiore alla nostra, mentre negli uomini è più sviluppato il lobo parietale inferiore, sede delle abilità logico-matematiche.

Adesso hai capito perché le donne parlano molto?

Nel mio ebook  “Cosa vogliono le donne?”, pubblicato nel 2010 con la Bruno Editore di Roma e diventato un BEST della stessa casa editrice, spiego ancor più nei dettagli la differenza tra il cervello femminile e quello maschile. Spiegando che i due cervelli sono diversi per natura. Un grande abbraccio e lasciami un commento al post. Giancarlo Fornei  

Share This:

CoachDonne