Era senza soldi. Oggi è una delle autrici più pagate al mondo…

Risultati immagini per paula hawkins

Prima di scrivere “La ragazza del treno“, Paula Hawkins era alla disperazione. Letteralmente senza soldi.

Fino a pochi mesi prima era un’anonima giornalista finanziaria, che non riusciva a vendere neppure mille copie dei suoi romanzetti rosa, scritto sotto lo pseudonimo di Amy Silver.

Poi, messa alle strette dalla sua agente, si è chiusa in casa ed ha “partorito” il romanzo che gli ha cambiato la vita.

  • Come ha raccontato in tantissime interviste, era depressa, con l’ossessione delle tasche vuote. Ha scritto ininterrottamente per sei mesi e poi ne è uscito un thriller diventato un best seller: “La ragazza del treno“!

Con quel libro ha raggiunto il cuore di milioni di donne (15 milioni di copie vendute), che si sono identificate nella protagonista, Rachel.

Il libro ha letteralmente cambiato la vita a Paula, facendole guadagnare in un anno più di Dan Brown, l’autore de “Il codice da Vinci“.

Il libro, scritto nel 2015, ha conquistato 15 milioni di lettori, è stato tradotto in 30 lingue ed ha messo nelle tasche di Paula Hawkins qualcosa come 9 milioni di euro!

Cosa insegna questa storia?
Che anche quando pensi di aver toccato il fondo, esiste una speranza. Non bisogna mai mollare, mai arrendersi.

  • Forza allora, amica del blog, rimboccati le maniche e AGISCI.
  • Datti da fare, la fortuna aiuta gli audaci…

Giancarlo Fornei

 

Fonte: l’idea mi è venuta dopo aver letto un bell’articolo di Roberta Spadotto su Gente, in cui raccontava la storia di Paula Hawkins

Please follow and like us:

CoachDonne

Toscano, nato a Carrara 57 anni fa. Ex marketer dei servizi, dal 1999 si occupa esclusivamente di crescita personale. Conosciuto in rete come "Il Coach delle Donne" per la sua grande esperienza di lavoro con l'Universo Femminile. Da oltre dieci anni aiuta le donne a vincere. Nello sport, come nella vita...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)

RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram