Prima il dovere, poi il piacere…

“Prima il dovere e poi il piacere” è una delle massime che ha fatto più danni all’uomo.

Purtroppo, ancora oggi s’incontrano genitori il cui senso del dovere è così forte da essere trasmesso ai propri figli sin da bambini.

Se è vero che i diversi momenti della vita quotidiana prevedono doveri necessari e non rimandabili, è altrettanto vero che il “senso del dovere” imposto ai bambini, li fa diventare subito adulti.

Così finiscono per vivere tra ansie e sensi di colpa.
È questo che vuoi per tuo figlio?

Insomma: una mentalità pervasa dal senso del dovere, può rovinare la vita del bambino.

In un contesto come quello, dove il dovere viene prima di tutto, i bambini svilupperanno un’ansia da prestazione e uno spiccato senso di colpa.
E non mi riferisco esclusivamente al “dovere” scolastico e di buoni voti del bambino.

Il senso del “dovere” può essere generato anche nello sport, dove anziché un momento di gioia e di attività fisica, può trasformarsi nella famosa ansia da prestazione di cui sopra, dove il bambino si sente in “colpa” se non si piazza tra i migliori.

Sarò ripetitivo e noioso, ma voglio ricordarti che l’eccesso di senso di dovere nasce sempre nell’infanzia.

Dunque, cara mamma (o papà) che stai leggendo: datti una regolata!

Il dovere non viene sempre prima di tutto. Almeno per i tuoi bambini, che hanno invece bisogno del tuo amore (ripetigli continuamente che gli vuoi bene) e di giocare.

Alcuni anni fa ho scritto un bell’ebook che potrebbe aiutarti a diventare un genitore migliore: pensiero positivo per bambini.

Leggilo, e fammi sapere cosa ne pensi.
Lo trovi su Amazon, puoi acquistarlo da questo link.

Ricorda sempre: l’eccesso di senso del dovere, crea nel bambino (e nell’adulto poi) conflitti interiori, continue autocritiche, e terribili sensi di colpa.

Aiuta tuo figlio a crescere con una sana autostima. Fai comprendere a tuo figlio che lo ami: digli spesso “ti voglio bene”.

Giancarlo Fornei

Please follow and like us:

CoachDonne

Toscano, nato a Carrara 57 anni fa. Ex marketer dei servizi, dal 1999 si occupa esclusivamente di crescita personale. Conosciuto in rete come "Il Coach delle Donne" per la sua grande esperienza di lavoro con l'Universo Femminile. Da oltre dieci anni aiuta le donne a vincere. Nello sport, come nella vita...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)

RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
YouTube
Pinterest
Pinterest
LinkedIn
Instagram