“Come posso aumentare l’autostima di mio figlio?” – Risponde Giancarlo Fornei: usa la tecnica del parlare al tuo bambino!

autostima-bambini-si-forma-gia-sin-da-piccoli-una-frase-del-coach-motivazionale-giancarlo-fornei-1-novembre-2016Questa è la domanda secca, diretta, senza tanti giri di parole che Alfonsina mi ha inviato ieri sera sulla mia posta elettronica. In realtà l’email di Alfonsina era molto più lunga, infarcita di dubbi, timori, racconti della sua vita.

  • Non specifica da dove mi scrive, ma racconta della sua adolescenza travagliata. Dell’insicurezza della madre che è “passata” a lei, come una sorta di eredità.
  • E di come, giovanissima mamma (appena ventitré anni) di un bambino di poco più di un anno, abbia terribilmente paura di non essere all’altezza del compito di genitore. E il timore di trasmettere, a sua volta, l’insicurezza a suo figlio.

Parte proprio da lì, dalla sua scarsa autostima, per pormi la domanda più importante: Come posso aumentare l’autostima di mio figlio?

Ho appena risposto in forma privata ad Alfonsina. Ma siccome ricevo domande simili ogni giorno, ci scrivo sopra questo post, sperando di poter essere utile a tanti altri genitori (mamme o papà), che vogliano leggerlo.

Come posso aumentare l’autostima di mio figlio?

Nei miei libri e nei post online che pubblico ogni giorno, spiego ripetutamente che l’autostima dei bambini si forma sin dai primi anni di vita. Dunque, Alfonsina (e tutti i giovani genitori come lei) è in grado di intervenire per tempo.

Questo è un periodo di vita molto importante per il bambino, ed è opportuno che entrambi i genitori sappiano che con il loro comportamento possono influenzare fortemente l’autostima del loro figlio.

  • Ne consegue che il primo suggerimento che offro ad Alfonsina, è di alimentare prima la “SUA” di autostima. Diventa difficile per un genitore trasferire autostima ai propri figli se non ne possiedono loro stessi.

Alfonsina – e tutti i genitori nelle sue stesse condizioni – dovrebbe impegnarsi per alimentare giorno dopo giorno la propria autostima. Scacciando proprio quelle paure e quei dubbi d’insicurezza che teme di trasferire a suo figlio.

  • Fatta questa doverosa premessa. Ricordo che anche la scuola e tutti gli “attori” che saranno a contatto con il bambino influenzeranno, nel bene o nel male, il suo comportamento e, di riflesso, la sua autostima.

 

Autostima Bambini - aiuta tuo figlio ad avere autostima - Mondadori Bookstore Sarzana (sabato 27 agosto 2016)!Ma intanto, soffermiamoci su quello che la stessa Alfonsina può fare (ma anche qualsiasi altra mamma che sta leggendo) per aiutare il suo bambino a crescere forte e sicuro di sé.

  • Il consiglio che offro ad Alfonsina è molto pratico. Contemporaneamente richiede una buona apertura mentale da parte di entrambi i genitori, perché a prima vista può sembrare banale e troppo semplice. E sì sa, le cose semplici non sono (quasi) mai prese in considerazione, le persone si aspettano gli “effetti speciali”.

Pur nella sua semplicità, se ripetuto con costanza da Alfonsina e da suo marito, può aumentare l’autostima nel bambino.

Come posso aumentare l’autostima di mio figlio? Usa la tecnica del parlare al bambino!

Prendi l’abitudine di parlare spesso al tuo bambino.

Tutte le sere, quando sta per addormentarsi, digli con un filo di voce che è un bel bambino, che crescerà forte e sano. Sussurragli nell’orecchio sinistro che sai che da grande diventerà sicuro di sé. Con una sana autostima. Diglielo con dolcezza, con il sorriso sulle labbra. Diglielo credendoci. Con tutto l’amore che una mamma può avere per suo figlio.

  • Ripeti la frase la mattina appena il bambino si sveglia e più volte durante il giorno. Non aver timore a ripetere spesso questa frase positiva a tuo figlio.

Questo banale gesto, se fatto con costanza e ripetuto nel tempo. Ogni sera. Ogni mattina, Ogni giorno. Aiuterà il bambino a formarsi una sana autostima, perché la frase positiva del genitore andrà a lavorare nel suo inconscio, aiutandolo a costruirsi un’immagine positiva di se stesso.

  • Più al bambino sono ripetute frasi positive e potenzianti, più queste stesse frasi stimoleranno la sua immagine positiva e, crescendo, crescerà sicuro di sé e con una buona autostima.

Per rendere ancor più forte il processo e migliorare il funzionamento della tecnica, è opportuno che Alfonsina e suo marito si alternino nel ripetere la frase positiva al bambino. Che, in questo modo, riconoscerà entrambe le voci dei genitori e si rassicurerà. Comprenderà che entrambi gli vogliono bene. Che entrambi fanno il “tifo” per lui.

  • Con questa tecnica banalissima, Alfonsina può aiutare suo figlio a costruire dentro di lui una forte e sana autostima. Generando nel bambino quel senso di sicurezza che, purtroppo, sembra sia mancato a lei.

La tecnica funziona molto bene in tutti i bambini piccoli, diciamo sino all’età di ¾ anni. Ma l’ho consigliata e vista utilizzare anche con bambini più grandi, ottenendo ottimi risultati.

Richiede solamente tre cose:

  1. la frase da ripetere al bambino deve essere esclusivamente positiva (purtroppo, la tecnica funziona altrettanto bene con le frasi al negativo)
  2. la frase deve essere ripetuta con costanza tutte le sere. Tutte le mattine e, laddove è possibile, anche più volte durante il giorno.
  3. sempre meglio che a ripetere la frase siano entrambi i genitori, magari alternandosi nella ripetizione.

Prova la tecnica, seppur semplice, posso garantirti che è molto efficace.

Se hai una domanda anche tu, scrivimi a info@giancarlofornei.com

Un abbraccio

Giancarlo Fornei

 

I libri di Giancarlo Fornei - 38 recensioni a 5 stelle (22 su Amazon e 16 su Il Giardino dei Libri)Se desideri approfondire le tecniche e i consigli di Giancarlo Fornei, ti consigliamo la lettura e l’ascolto di questi infoprodotti sulla crescita personale (ebook e audio corsi in formato mp3).

 

Please follow and like us:

CoachDonne

Toscano, nato a Carrara 57 anni fa. Ex marketer dei servizi, dal 1999 si occupa esclusivamente di crescita personale. Conosciuto in rete come "Il Coach delle Donne" per la sua grande esperienza di lavoro con l'Universo Femminile. Da oltre dieci anni aiuta le donne a vincere. Nello sport, come nella vita...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)

RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram