Con questi esercizi migliori la tua concentrazione…

Attiva le onde Alfa con la meditazione

“La meditazione è una delle tecniche più efficaci per ritrovare la concentrazione” spiega Giovanna D’Alessio, coach e autrice de Il potere di cambiare.

“Se siamo concentrati, il cervello emette onde Alfa, più lente di quelle rilasciate dai neuroni quando facciamo tante cose in contemporanea.

La nostra via caotica: non permette di sperimentare spesso le onde Alfa: possiamo riuscire a restare focalizzati su un obiettivo con la meditazione.

E’ anche un potente antistress e per praticarla servono soltanto 15 minuti al giorno, il tempo di una tazza di tè”.

Come iniziare?

Sul suo sito www.giovannadalessio.com c’è un’app gratuita per iPhone e iPad da scaricare per esercitarsi.

Fermati, respira e guarda un albero

Marcella Danon, fondatrice di Ecopsicologia.it, suggerisce da tempo di tornare alla natura per recuperare i giusti ritmi di vita e di lavoro.

Ecco il suo consiglio, che puoi mettere in pratica durante una passeggiata all’aria aperta.

Fermati, perché devi prendere la rincorsa per dirigere tutte le tue energie in un’unica direzione, come fossi un predatore prima del balzo.

Respira, per fare il pieno di ossigeno, far funzionar a pieno ritmo la mente e allontanare i soliti pensieri.

Infine guarda un albero e lasciati ispirare dalla sua stabilità, profondità ed elevazione.

L’albero è una metafora utile nel prepararsi a un’attività che richiede pazienza e staticità all’esterno e un intenso lavoro all’interno”.

Allenati a spegnere i cinque sensi

Marina Diwan, esperta di tecniche di respirazione e rebirthing (Respiroedenergia.it), ha trovato per noi un esercizio ad hoc.

“Per stimolare la concentrazione occorre restringere la mente in modo consapevole sull’attività da svolgere.

Un buon metodo è quello di “spegnere” (letteralmente) i cinque sensi.

Chiudi le orecchie con i pollici, gli occhi, con gli indici, le narici con i medi e stringi le labbra tra le altre due dita.

Allontanando leggermente le dita dal naso conta quattro respiri “circolari”, cioè senza pausa, e fanne un quinto più ampio e profondo.

Ripeti la sequenza almeno tre volte.

Puoi usare questo esercizio come pronto soccorso quando perdi il focus.

Ma ti sarà utile anche come allenamento quotidiano”.

Tratto da un articolo di Barbara Sgarzi su Donna Moderna, 22/05/13

 

Be Sociable, Share!

Share This: