Sette storie di donne che si sono rimboccate le maniche…

mappamondoUn nuovo volto dell’imprenditoria locale che si profila all’orizzonte delle realtà economiche di Massa Carrara nonostante la crisi, anzi forse paradossalmente grazie alla crisi. Ed è un volto di donna.

  • Alla Camera di Commercio hanno raccontato le loro esperienze Giulia Batti, Debora Crudeli, Veronica Dell’Amico, Alessandra Marietti, Marinella Pedri, Maria Elena Cinacchi, Maura Fiorentini.

Sette imprenditrici che nonostante la differente tipologia delle attività svolte e i differenti servizi offerti, hanno un minimo comun denominatore: si sono allontanate dal prodotto industriale standardizzato per offrire attraverso la propria creatività artigianale, prodotti e servizi su misura e personalizzati.

Giulia Batti è una ragazza di appena 25 anni che dopo gli studi a Milano in consulenza di immagine e dopo aver collaborato come costumista, ha trovato lavoro come commessa in un negozio di abbigliamento a Carrara: lì la titolare le ha proposto di creare qualcosa di suo; ed è così che ha cominciato a confezionare papillon personalizzati: dei veri e propri pezzi unici, papillon fatti in ecopelle dipinti o di stoffa ricavati da scampoli di tappezzeria. Un’attività iniziata nell’ottobre scorso; “Il papillon è un oggetto di tendenza- ci dice- e quindi so già che poi dovrò cercare un nuovo oggetto da proporre”. Giulia crea collezioni per negozi in Italia e in Spagna oltre a vendere a privati su commissione, attraverso l’uso di Instagram “molto più immediato rispetto a facebook”.

Debora Crudeli invece si occupa di tatuaggi con la sua Verba Volant Tatoo. Debora, dopo gli studi compiuti all’Accademia di Belle Arti, per scappare dalla crisi di cui il territorio di Massa Carrara ha sempre sofferto, ha trascorso 10 anni nei vivai del Nord Italia. Poi però quando la crisi ha raggiunto anche il Nord, ci racconta che si è detta:” anziché combattere lontano da casa, torno a casa mia e lotto da lì per creare qualcosa”. Nel 2014 quindi torna a Carrara per realizzare un desiderio che aveva da sempre: diventare tatuatrice; così subito dopo aver terminato un corso professionale, approfittando di una legge varata proprio quell’anno che permette agli operatori di tatuaggi di prendere in affitto “poltrone” dei centri estetici e che le ha consentito di iniziare l’attività senza doversi accollare tutti i costi legati all’apertura di un negozio, crea Verba Volant Tatoo. Anche lei nel lavorare ha un modus operandi improntato alla personalizzazione del servizio: il tatuaggio viene creato insieme al cliente dopo una chiacchierata e i tatuaggi realizzati sono unici e non vengono mai riproposto ad altri clienti.

cake design

Veronica Dell’Amico è un’altra neoimprenditrice che ha deciso di reinventarsi. Veronica ha lavorato nell’azienda di famiglia nel settore del commercio marmo, ma la sua vera passione era un’altra: il cake design. Quindi partecipa a corsi di cake designer andando fino a Londra; dopodiché decide di aprire a Marina di Carrara in Via Rinchiosa,una Backery House: «Cerco di soddisfare sia il piacere degli occhi, curando i dettagli e i particolari dei decori, sia il piacere del palato usando esclusivamente prodotti biologici».

Alessandra Marietti invece è un’imprenditrice della Lunigiana, che dopo aver svolto mille mestieri, dalla cameriera alla fornaia, decide di dare una svolta alla sua vita professionale: è diventata titolare di un’azienda agricola a Pontremoli dove i testaroli sono cotti a ritmo lento nei tradizionali testi di ghisa e prodotti con farina dei loro terreni e a filiera corta.

Maria Elena Cinacchi e Maura Fiorentini sono passate dalla ristorazione in spiaggia alla mission di wedding planner. Ora organizzano matrimoni, battesimi e party a tema, da sogno. Si sono conosciute lavorando durante le stagioni negli stabilimenti balneari, poi la decisione di unire le forze. « Noi ci occupiamo sia della cucina che dell’effetto scenico e nel farlo seguiamo il nostro cliente passo passo nella scelta di ogni dettaglio – racocntano – Altri standardizzano il loro evento, noi no, il nostro servizio è unico e personalizzato”.

Marinella Pedri lavori 3Marinella Pedri invece ha una lunga e importante carriera in radio, è la voce storica di Radio Nostalgia, ma sentiva il bisogno di esprimere una creatività manuale e per caso, sfogliando una rivista vede una collana di cartoncino ondulato e l’idea la colpisce così tanto che decide di imparare a crearne di sue. Mamma di due figli, e nonna di uno splendido bambino, decide di e seguire l’istinto creativo. «Ho iniziato così, per gioco. Oggi sto cercando di far diventare questa mia nuova passione un’attività imprenditoriale di nicchia». Per ora vende attraverso mercatini e fiere ma l’obiettivo è l’E-commerce.

  • A questo link, trovi una bellissima intervista fatta a Marinella Pedri nel 2015.

 

Fonte: Il Tirreno, Carrara – 8 marzo 2016

 

Please follow and like us:

CoachDonne

Toscano, nato a Carrara 57 anni fa. Ex marketer dei servizi, dal 1999 si occupa esclusivamente di crescita personale. Conosciuto in rete come "Il Coach delle Donne" per la sua grande esperienza di lavoro con l'Universo Femminile. Da oltre dieci anni aiuta le donne a vincere. Nello sport, come nella vita...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)

RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram