Sogni nel cassetto? Aprilo…

 

trasferimento (7)

Oggi ti parlo di Michele, un ragazzo di 20 anni che potresti essere anche Tu…

  • Michele fa un lavoro che non gli piace ed ha un sogno nel cassetto, ma non sa come fare e mi ha mandato questa email molto bella, chiedendomi un consiglio.

Ho volutamente “ritoccato” l’email di Michele perché altrimenti sarebbe stato facilmente identificabile nel suo ambiente.

Spero che la mia risposta possa essere utile anche a te, che stai leggendo il blog.

 

L’email di Michele: Sogni nel cassetto

ciao Giancarlo, sono Michele ho fatto con te il corso di ………. a ……., volevo farti una domanda:

  • io ho un problema, lavoro per………………….. non so se ricordi? Non mi trovo tanto bene, percepisco uno stipendio nella norma e mi faccio un mazzo tanto!

Sono un po’ confuso perché io voglio fare un lavoro che mi piaccia veramente cosi posso esprimermi meglio sul lavoro ed essere più felice e meno stressato, visto che a 20 anni perdo di già i capelli…

il mio sogno è quello di lavorare nel mondo dello sport nello specifico calcio ma comunque sempre nello sport.

Vorrei tanto fare l’osservatore anche all’estero però non ho conoscenze nel settore è nn sn millionario, come posso fare? Mollo un lavoro fisso per rincorrere il sogno?

Aiutami ho bisogno di una dritta, ti ringrazio e ti saluto a presto. Scusa il disturbo. Michele…

piedi per terra

 

I sogni vanno sempre coltivati, ma restando con i piedi per terra

Caro Michele, certo che mi ricordo di Te…

ragazzo mio, purtroppo, con i sogni e basta, non mangi…

Ti invito ad essere realista e, allo stesso tempo, ad evitare di disarmarti e rinunciare a sognare…

continua pure a farlo, continua pure a sognare come giusto che sia, ma fallo “con i piedi per terra”

Al tuo posto svilupperei questa strategia in sei punti:

  1. continuerei a vendere il prodotto di cui sai, per portare a casa dei soldi;
  2. prenderei informazioni su come si diventa osservatore nel mondo dello sport;
  3. prenderei informazioni su quali siano le competenze e le capacità di un buon osservatore;
  4. valuterei, con onestà e obiettività, se possiedo o meno quelle competenze;
  5. se ne avessi più della metà (o comunque possedessi le competenze più importanti), mi darei da fare per studiare come diventare osservatore e, contemporaneamente, mi manterrei facendo il venditore;
  6. viceversa, se ne avessi meno della metà (o comunque, non possedessi le caratteristiche principali), prenderei atto che non ho le competenze che mi servono e cercherei di sviluppare un altro sogno…

Potrà sembrarti paradossale il mio consiglio, volto a dirti di mantenere il tuo attuale lavoro e, contemporaneamente, verificare il tuo sogno.

Posso garantirti che è saggio, e non perché te lo abbia dato io, ma semplicemente perché è la cosa migliora da farsi…

ma di sicuro, voglio che tu sappia che al Tuo posto aprirei quel cassetto e inseguirei con tutte le mie forze i sogni che vi sono dentro, anche se sempre… “con i piedi per terra”.

Un abbraccione Michele e… “In Bocca al Lupo” per i tuoi sogni nel cassetto!

Giancarlo Fornei

Ps: questo è un vecchio post che ho scritto rispondendo all’email di Michele il 18 agosto 2010. L’ho pubblicato anche su questo blog perché proprio in questi giorni ho ricevuto un’email simile da parte di Carlotta. La risposta che ho dato a suo tempo a Michele è valida anche per Carlotta e per tutte le amiche che hanno dei dubbi simili. Laddove vuoi scrivermi anche tu, fallo a info@giancarlofornei.com

———————————–

Se anche tu sei in difficoltà, in crisi e con l’autostima sotto i tacchi, leggi i miei libri e prendi un pò della mia forza. Li trovi tutti su Amazon, a questo link.

———————————–

(Visited 23 times, 1 visits today)
Please follow and like us:

CoachDonne

Toscano, nato a Carrara 58 anni fa. Ex marketer dei servizi, dal 1999 si occupa esclusivamente di crescita personale. Conosciuto in rete come "Il Coach delle Donne" per la sua grande esperienza di lavoro con l'Universo Femminile. Da oltre dodici anni aiuta le donne imprenditrici a vincere. Nel lavoro, come nella vita...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us

Enjoy this blog? Please spread the word :)

RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram