Fausta combatte l’anoressia con il diario. La scrittura può salvare, parola di Crepet…

Con “Il caso della donna che smise di mangiarePaolo Crepet affronta il problema dell’anoressia.

Psichiatra e sociologo, noto anche per la partecipazione a tanti programmi tv, ha gli strumenti per trasferire nelle pagine di questo romanzo le possibili vie d’uscita dal tunnel.

La storia di Fausta è la storia di tante donne che rifiutano il cibo e il loro corpo, ma è anche la storia – spiega Crepet – “dell’imperfezione dei sentimenti, della nostra fame d’amore”.

  • Ai quaderni neri del suo diario, Fausta affida il racconto della sua esperienza ed è anche il racconto dell’ambiente “malato” in cui la famiglia l’ha costretta.

E’ appunto un romanzo familiare quello che Crepet offre, in cui la scrittura diventa per chi soffre la via d’uscita.

 

Fonte: La Nazione, 15/03/15

(Visited 43 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us