Hai lo stesso problema di Lucia?

Alcuni anni fa ho incontrato una donna durante uno dei miei seminari sull’autostima. Se non erro si chiamava Lucia e il seminario era a Viareggio, in Toscana.

All’epoca riuscivo ad organizzare un numero maggiore di seminari in giro per l’Italia e Lucia si era fermata sino alla fine: voleva farmi delle domande specifiche sull’autostima, approfondire alcune cose.

Non ho mai avuto problemi a fermarmi con le persone che frequentavano i miei seminari e le mie conferenze e lo faccio anche oggi. Pensa che l’ho fatto anche la scorsa settimana in Versilia, quando ho tenuto una mia conferenza a Strettoia di Pietrasanta e sono rimasto sino a mezzanotte e passa a rispondere alle domande di alcune persone.

Con la passionalità e l’entusiasmo che mi contraddistingue, le ho spiegato che cosa fosse l’autostima e come si alimentasse. Di come anche lei potesse crearla e farla crescere dentro di sé.

Le dissi qualcosa del genere: “Adoro spiegare alle persone come possano alimentare anche da sole la propria autostima, come sia importante e fondamentale avere un’autostima alta. L’autostima è il carburante che permette alle persone di andare avanti nella vita. Far crescere la propria autostima è molto più semplice di quanto tu possa pensare, l’ho scritto e spiegato molto bene in entrambi i miei primi libri, Penso Positivo e Donne In Crisi“.

Poi le ho regalato un report che avevo con me, estratto proprio da Penso Positivo. Anzi, per la precisione il report da cui è nato Penso Positivo.

Mi ha sorriso, ringraziato e prima di andarsene mi ha detto: “Lei ha appena venduto due dei suoi libri. Il suo entusiasmo è contaggioso e se ne ritrovo anche solo la metà nei libri di cui mi ha parlato, sono certa che riuscirò a migliorare la mia autostima”.

Mi salutò e andò via.

Non ho mai più risentito Lucia, sino al giorno in cui ho ricevuto una email molto stringata, su cui c’era scritta questa frase: “I suoi ebook sono dei veri e propri antidepressivi, tutte le donne in difficoltà dovrebbero leggerli. Grazie”. Lucia…

Ad essere sincero, dal 2008 ad oggi (l’anno di pubblicazione di Penso Positivo), ho ricevuto molte email di ringraziamento per aver scritto quel libro e anche Donne in Crisi, ma la formula “antidepressivo”, bhe…

quella mi ha fatto sorridere non poco, perché sino ad allora, nessuno l’aveva ancora utilizzata.

Giancarlo Fornei

 

Please follow and like us:

CoachDonne

Toscano, nato a Carrara 57 anni fa. Ex marketer dei servizi, dal 1999 si occupa esclusivamente di crescita personale. Conosciuto in rete come "Il Coach delle Donne" per la sua grande esperienza di lavoro con l'Universo Femminile. Da oltre dieci anni aiuta le donne a vincere. Nello sport, come nella vita...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enjoy this blog? Please spread the word :)

RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram