Come eliminare una convinzione limitante…

Giancarlo Fornei, durante una sua conferenza sull'autostima a Verona (ottobre 2014)
Giancarlo Fornei, durante una sua conferenza sull’autostima a Verona (ottobre 2014)

A dicembre dell’anno scorso ti ho parlato delle Convinzioni Limitanti e Potenzianti degli esseri umani (trovi il post a questo link).

Ti ho spiegato che le convinzioni degli esseri umani sono legate a due aspetti molto importanti:

  1. Paura del giudizio degli altri;
  2. Paura di fallire.

Ti ho anche fatto notare che le convinzioni sono associate al Sistema Limbico e all’ipotalamo che abbiamo nella nostra parte centrale del cervello.

Ovvero: alle emozioni e alla memoria a lungo termine!

Infine, ti ho parlato dei due tipi di convinzioni che esistono: quelle limitanti e quelle potenzianti.

Oggi, ti spiego come vengono creati e alimentati i famosi circoli interni che ogni persona ha, che possono essere virtuosi o viziosi, secondo cosa usiamo per alimentarli.

Circolo virtuoso o vizioso 2Alla base di ogni circolo – sia virtuoso sia vizioso –  ci sono SEMPRE le nostre convinzioni!

Le convinzioni che agiscono sulle nostre conoscenze, capacità e comportamenti (chiamate anche risorse) e di riflesso, ci fanno fare (o non fare) delle azioni (chiamate anche attività).

Le azioni generano dei risultati o delle sconfitte che, a sua volta, alimentano le convinzioni. E tutto ricomincia da capo, senza fine…

Il circolo, dunque, si alimenta da solo, in maniera automatica.

Il circolo virtuoso o vizioso

Ma come può essere eliminata e distrutta una convinzione limitante?

In due modi principalmente:

  1. Creando una nuova immagine interna di una convinzione potenziante e poi, con una tecnica particolare, sostituire l’immagine della convinzione limitante con l’immagine di quella nuova e potenziante che abbiamo appena costruito;
  2. Creandoci un dubbio interno e ponendoci delle domande che vadano a mettere in discussione la convinzione. Dopo averlo fatto, ristrutturando la nostra linguistica interna (le famose parole con le quali ci parliamo), cambiando le parole e le frasi limitanti e sostituendole con parole e frasi potenzianti.

si-puo-fareComprendo bene che non sia un lavoro facile, ma l’esperienza accumulata in tutti questi anni come formatore prima e coach poi, mi porta ad affermare che sia fattibile.

Uno dei grandi del panorama attuale della Programmazione Neuro-Linguistica, Robert Dilts, afferma: «Le nostre convinzioni possono plasmare, influenzare o perfino stabilire il nostro grado di intelligenza, di salute, di relazioni, di creatività, addirittura il nostro grado di felicità e di successo personale».

  • Sì, si può fare.
  • Puoi riuscire anche tu, a cambiare le tue convinzioni limitanti in potenzianti.

Un abbraccio, e se hai un dubbio o vuoi pormi una domanda, scrivimi a info@giancarlofornei.com

Giancarlo Fornei

—————————————————-

Tutti gli ebook e i libri del coach motivazionale Giancarlo Fornei su Amazon

 —————————————————-

(Visited 171 times, 1 visits today)

1 commento su “Come eliminare una convinzione limitante…”

  1. Pingback: Homepage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us