Come eliminare una convinzione limitante…

Giancarlo Fornei, durante una sua conferenza sull'autostima a Verona (ottobre 2014)
Giancarlo Fornei, durante una sua conferenza sull’autostima a Verona (ottobre 2014)

A dicembre dell’anno scorso ti ho parlato delle Convinzioni Limitanti e Potenzianti degli esseri umani (trovi il post a questo link).

Ti ho spiegato che le convinzioni degli esseri umani sono legate a due aspetti molto importanti:

  1. Paura del giudizio degli altri;
  2. Paura di fallire.

Ti ho anche fatto notare che le convinzioni sono associate al Sistema Limbico e all’ipotalamo che abbiamo nella nostra parte centrale del cervello.

Ovvero: alle emozioni e alla memoria a lungo termine!

Infine, ti ho parlato dei due tipi di convinzioni che esistono: quelle limitanti e quelle potenzianti.

Oggi, ti spiego come vengono creati e alimentati i famosi circoli interni che ogni persona ha, che possono essere virtuosi o viziosi, secondo cosa usiamo per alimentarli.

Circolo virtuoso o vizioso 2Alla base di ogni circolo – sia virtuoso sia vizioso –  ci sono SEMPRE le nostre convinzioni!

Le convinzioni che agiscono sulle nostre conoscenze, capacità e comportamenti (chiamate anche risorse) e di riflesso, ci fanno fare (o non fare) delle azioni (chiamate anche attività).

Le azioni generano dei risultati o delle sconfitte che, a sua volta, alimentano le convinzioni. E tutto ricomincia da capo, senza fine…

Il circolo, dunque, si alimenta da solo, in maniera automatica.

Il circolo virtuoso o vizioso

Ma come può essere eliminata e distrutta una convinzione limitante?

In due modi principalmente:

  1. Creando una nuova immagine interna di una convinzione potenziante e poi, con una tecnica particolare, sostituire l’immagine della convinzione limitante con l’immagine di quella nuova e potenziante che abbiamo appena costruito;
  2. Creandoci un dubbio interno e ponendoci delle domande che vadano a mettere in discussione la convinzione. Dopo averlo fatto, ristrutturando la nostra linguistica interna (le famose parole con le quali ci parliamo), cambiando le parole e le frasi limitanti e sostituendole con parole e frasi potenzianti.

si-puo-fareComprendo bene che non sia un lavoro facile, ma l’esperienza accumulata in tutti questi anni come formatore prima e coach poi, mi porta ad affermare che sia fattibile.

Uno dei grandi del panorama attuale della Programmazione Neuro-Linguistica, Robert Dilts, afferma: «Le nostre convinzioni possono plasmare, influenzare o perfino stabilire il nostro grado di intelligenza, di salute, di relazioni, di creatività, addirittura il nostro grado di felicità e di successo personale».

  • Sì, si può fare.
  • Puoi riuscire anche tu, a cambiare le tue convinzioni limitanti in potenzianti.

Un abbraccio, e se hai un dubbio o vuoi pormi una domanda, scrivimi a info@giancarlofornei.com

Giancarlo Fornei

—————————————————-

Tutti gli ebook e i libri del coach motivazionale Giancarlo Fornei su Amazon

 —————————————————-

(Visited 47 times, 1 visits today)
Please follow and like us:

CoachDonne

Toscano, nato a Carrara 58 anni fa. Ex marketer dei servizi, dal 1999 si occupa esclusivamente di crescita personale. Conosciuto in rete come "Il Coach delle Donne" per la sua grande esperienza di lavoro con l'Universo Femminile. Da oltre dodici anni aiuta le donne imprenditrici a vincere. Nel lavoro, come nella vita...

Un pensiero su “Come eliminare una convinzione limitante…

  1. Pingback: Homepage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us

Enjoy this blog? Please spread the word :)

RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram