Quali sono gli alimenti più adatti al freddo? Te li spiega il nutrizionista Matteo Coppola…

Il biologo nutrizionista Matteo Coppola
Il biologo nutrizionista Matteo Coppola

Matteo Coppola è un giovane biologo nutrizionista, un ragazzo preparato e in gamba.  Gli ho posto alcune domande per te, leggi tutta l’intervista con attenzione, sono certo che vi troverai tantissimi consigli utili…

 

Ciao Matteo, da dove nasce la tua passione per la sana alimentazione?

Buongiorno a tutti, innanzitutto mi presento. Mi chiamo Matteo Coppola, ho 25 anni, e sono Dottore in Biologia Applicata alle Scienze della Nutrizione. La mia passione per la sana alimentazione nasce 2 anni fa, quando dopo la laurea triennale in Biologia Sanitaria, ho deciso di continuare gli studi.

trasferimento (3)Ho scelto il corso di laurea magistrale in Biologia Applicata alle Scienze della Nutrizione e a settembre di quest’anno mi sono laureato con 110 e lode. In questi due anni ho capito davvero l’importanza di alimentarsi in modo sano, di mantenere uno stile di vita equilibrato caratterizzato da corretta alimentazione e attività fisica.

 

Stiamo andando incontro al freddo, secondo te, quali sono gli alimenti più adatti in questa stagione?

Nelle stagioni fredde l’organismo ha bisogno di assumere una quantità maggiore di energia rispetto al caldo estivo/primaverile. Questo non deve essere tradotto nell’utilizzo di alimenti fortemente ipercalorici, per cui è opportuno non esagerare con le porzioni e con i grassi.

carboidratiLa fonte di energia principale deve essere costituita dai carboidrati, quindi è fondamentale consumare regolarmente pasta, pane e cereali (senza eccedere).

Dall’altro lato è importante consumare quotidianamente cibi ricchi di proteine in quanto le proteine stimolano la termogenesi. Tra gli alimenti proteici consiglio le carni bianche (pollo, tacchino, coniglio) e il pesce.

È bene limitare le carni rosse.

Per scaldarci dal freddo invernale possono andare benissimo anche minestre o passati di verdure, ci garantiscono l’apporto di vitamine e sali minerali, possiamo aggiungere anche legumi che sono ottime fonti di proteine e ferro.

 

Toglimi una curiosità: ma alimentarsi in maniera sana e nutriente è ancora possibile ai giorni nostri? Se si, puoi darci qualche consiglio in merito?

Alimentarsi in modo sano e nutriente, anche ai giorni nostri, è possibile, seppur con molte difficoltà. Il trucco sta nella personalità di ciascuno di noi. Intendo dire che quando siamo fuori casa ci è più comodo e veloce fermarci in un fast-food a mangiare oppure nei week-end molto spesso ci si ferma a mangiare il panino con gli amici.

Sono scelte alimentari che possono contribuire notevolmente a modificare la nostra forma fisica, non significa che se un giorno al mese mangio il panino alla sera o le patatine al fast-food allora ingrasserò sicuramente, però farlo frequentemente può essere un importante fattore di rischio.

insalatonaQuello che voglio sottolineare è che ognuno di noi dovrebbe essere in grado di alimentarsi correttamente senza farsi influenzare. Se mangio fuori casa per lavoro invece di portarmi tutti i giorni il panino, posso alternare con una bella insalatona.

È importante riuscire ad essere il più possibile costanti, mangiare solo durante i pasti e non fuori pasto, evitare dolci, cibi eccessivamente grassi e bevande zuccherate.

 

Come tu sai, il mio blog è seguito prevalentemente dalle donne e, presumo, anche da molte mamme. Quali sono, a tuo avviso, gli alimenti che in una dieta per bambini non dovrebbero mai mancare?

Attualmente lavoro come cuoco in una casa di riposo associata ad un asilo nido, e mi occupo sia della preparazione delle diete per gli anziani che della preparazione del pasto per i bambini dell’asilo.

Devo dire che per una crescita e uno sviluppo armonico nell’infanzia è essenziale un’alimentazione equilibrata.

Inoltre, è in questa fase che si pongono le basi delle abitudini alimentari che accompagneranno i nostri figli per tutta la vita. È importante la varietà della dieta e la giusta distribuzione dei nutrienti nei pasti principali. Importante non saltare mai la prima colazione, occasione per consumare latte e derivati.

Inoltre è fondamentale mangiare frutta e verdura in abbondanza, moderare il consumo di carne e alimenti ricchi di grassi saturi così come quelli di zuccheri, sale e bevande gassate. Sono consigliati due spuntini non troppo abbondanti ma ricchi di vitamine (C,D, gruppo B) e sali minerali (calcio, ferro, iodio). trasferimento (3)

Parliamo un po’ di te. Qual è il sogno nel cassetto di Matteo Coppola?

Nonostante abbia 25 anni, nella mia vita ho sempre cercato di essere indipendente, ho fatto molti lavori per garantirmi l’autonomia. Ho studiato e lavorato contemporaneamente sia nella triennale che nella magistrale.

Oggi faccio il cuoco e nel tempo libero gestisco un blog grazie al quale posso approfondire le mie conoscenze sulla corretta alimentazione.

scrivere un libroIl mio obiettivo nella vita è quello di diventare un ottimo biologo nutrizionista, per me è importante condividere le mie conoscenze con coloro che ne hanno bisogno.

Un giorno lo sarò, nella vita bisogna essere intraprendenti, intanto ho un progetto in mente: scrivere un libro!

______________________________________
Questo è Matteo Coppola, un giovane biologo nutrizionista di Cassano Magnago, in provincia di Varese.
Mi piace dare spazio e visibilità ai giovani e in particolar modo, alle persone intraprendenti come Matteo. Gli giunga il mio più sentito “In bocca al Lupo” per i suoi sogni (che possano tutti avverarsi) e un sentito GRAZIE per i consigli che ci ha regalato.
Se vuoi conoscerlo meglio e contattarlo:
 ______________________________________


Pasta LaZero + Semi di Chia

(Visited 6 times, 1 visits today)
Please follow and like us:

CoachDonne

Toscano, nato a Carrara 58 anni fa. Ex marketer dei servizi, dal 1999 si occupa esclusivamente di crescita personale. Conosciuto in rete come "Il Coach delle Donne" per la sua grande esperienza di lavoro con l'Universo Femminile. Da oltre dodici anni aiuta le donne imprenditrici a vincere. Nel lavoro, come nella vita...

2 pensieri su “Quali sono gli alimenti più adatti al freddo? Te li spiega il nutrizionista Matteo Coppola…

  1. Eddai su…: “Nonostante ho 25 anni” ? Nutrite un po’ anche la mente 🙂 “Nonostante abbia venticinque anni” è decisamente meglio.
    Scriviamo su web senza dimenticarci l’italiano.
    Buone feste e buone sane alimentazioni

    ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us

Enjoy this blog? Please spread the word :)

RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram