Tecniche di visualizzazione (Lake Placid 1980)!

Tecniche di visualizzazione (Lake Placid 1980)!

Tecniche di visualizzazione

(quello strano esperimento prima di Lake Placid 1980)

Tecniche di visualizzazione. Spesso ricevo email e messaggi su WhatsApp o su Messenger di amiche e amici che dopo aver ascoltato il mio audio corso Come Allenare la Mente a Vincere nello Sport, mi domandando come la mente possa fare certe cose e se, al riguardo, esistono delle prove scientifiche…

Di studi scientifici, in rete, ve ne sono moltissimi.
Oggi ti parlo di quello “strano” studio scientifico condotto alcuni mesi prima delle Olimpiadi di Lake Placid nel lontano 1980.

Dove gli scienziati sovietici  riuscirono a migliorare le prestazioni sportive di un gruppo di atleti del 23%, facendoli lavorare solo con specifici esercizi mentali.

Qui, ancor prima di andare avanti, nasce subito una domanda molto interessante: i sovietici sono forse stati i primi ad aver applicato tecniche di allenamento mentale nello sport?

Ma torniamo all’esperimento che, sottolineo, si è basato su esercizi mentali senza allenare il fisico!

A portare a conoscenza di questo straordinario esperimento di allenamento mentale nello sport, è stato il Dottor Charles Garfield, ex-ricercatore della NASA (ha lavorato al progetto Apollo Undici) e professore presso l’Università della California Medical School di San Francisco.

Garfield, autore di numerosi libri di successo, tra cui Peak Performance: Mental Training Techniques of the World’s Greatest Athletes (purtroppo solo in inglese), ha spiegato il fenomeno del potere della mente raccontando del famoso esperimento condotto nel 1980 su di un gruppo di atleti sovietici di primissimo piano, che da lì a poco avrebbero gareggiato alle Olimpiadi di Lake Placid.

Per la cronaca, i sovietici vinsero dieci medaglie d’oro.

 

Tecniche di visualizzazione (l’esperimento)

Questi atleti furono suddivisi in quattro gruppi:

  1. al primo fu chiesto di allenarsi solo fisicamente;
  2. al secondo fu chiesto di allenarsi fisicamente per il 75% e di affiancare l’allenamento mentale per il restante 25%;
  3. al terzo gruppo fu chiesto di allenare fisico e mente in ugual misura, al 50%;
  4. all’ultimo gruppo, infine, fu chiesto di fare il contrario del secondo gruppo, allenando solamente il fisico per il 25% e la mente per il 75%.

I risultati della squadra sovietica alle Olimpiadi di quell’anno furono sorprendenti, e il gruppo che ottenne i maggiori successi fu proprio il Gruppo 4, quello che si era concentrato prevalentemente sull’allenamento mentale.

Ma anche gli altri atleti che si erano allenati in percentuale maggiore con le tecniche di allenamento mentale rispetto a quelle fisiche, avevano ottenuto miglioramenti maggiori rispetto al gruppo 1.

Amica mia che mi segui da questo blog, sei rimasta senza parole anche tu?
All’epoca, quando lessi per la prima volta questa notizia, ci rimasi anch’io.

Ma credo che a rimanere senza parole siano stati per primi i ricercatori sovietici e poi, a cascata, tutti coloro che sono venuti a conoscenza di questa straordinaria ricerca.

Quegli atleti utilizzarono le tecniche di visualizzazione e s’immaginarono vincenti sul podio di Lake Placid. 

Ancora una volta la domanda che mi frulla in testa è: per primi? Forse non lo sapremo mai…

Quello che so è che ho parlato di tecniche di visualizzazione molti, ma molti anni fa, in uno dei miei primi audio corsi in formato Mp3.

  • In quel mio audio corso, spiego come le rappresentazioni interne siano potentissime e influiscano quotidianamente sul tuo umore: nello sport, come nella vita di ogni giorno. 
  • Spiego anche come sia possibile creare internamente delle nuove immagini di se stessi vincenti o mentre si migliorano determinate prestazioni sportive. 

Accenno proprio alle tecniche di visualizzazione e non sono il solo – in Italia – ad affermare che con il potere della mente qualsiasi atleta, di qualsiasi disciplina sportiva, è in grado di migliorare le proprie prestazioni sportive (scrivimi a info@giancarlofornei.com ti manderò un esercizio utile da praticare).

Trovi il mio audio corso a questo link, in ben tre diverse formule: Small (solo audio Mp3), Large (audio Mp3 + ebook), Premium (audio Mp3 + ebook+ sessione di coaching con me)!

Tornando al nostro esperimento, quello di “Lake Placid” è solo uno dei tanti studi che dimostrano come l’allenamento mentale migliora le prestazioni sportive. Nelle “fonti utili” a fine post, ti ho inserito alcuni link di articoli che parlano di altri esperimenti.

Ti rimando alla lettura di quegli articoli se vuoi approfondire le tue conoscenze e, ovviamente, ti invito a lasciarmi il tuo commento a questo mio articolo.

Giancarlo Fornei

 

Fonti utili per approfondire (in inglese):

 

Sei un’atleta e vuoi migliorare le tue performance sportive? Ascolta il mio audio corso su come allenare la mente a vincere.

 

 
Risorse utili:

 

 

Chi è Giancarlo Fornei

Un bellissimo primo piano del volto illuminato dal sorriso del coach motivazionale Giancarlo Fornei - UAAMI Catania - 3 e 4 dicembre 2017

Toscano, nato a Carrara 60 anni fa. Ex marketer dei servizi, dal 1999 si occupa esclusivamente di crescita personale. In particolar modo, da oltre tredici anni, “lavora” con le donne.

Le aiuta a VINCERE. Nello sport, come nella vita.

Conosciuto in rete come “Il Coach delle Donne” proprio per la sua grande esperienza di lavoro con l’Universo Femminile. In particolar modo, aiuta le atlete agoniste e le giovani promesse dello sport italiano.

Al link accanto puoi conoscere meglio Giancarlo Fornei: Mental Coach sportivo in Toscana.

 

 

Compila il modulo e iscriviti ora nella mia mailing list “Allena Mente Sport Facile”. Ogni settimana riceverai, in anteprima, i miei nuovi articoli ed anche le promozioni a te riservate.

Il tuo indirizzo email non sarà mai ceduto a nessuno e sarà trattato nel pieno rispetto della Normativa Europea e della Legge sulla Privacy Italiana. Potrai cancellarti quando vuoi, con un semplice click,

 

 

(Visited 42 times, 1 visits today)

CoachDonne

Toscano, nato a Carrara 59 anni fa. Ex marketer dei servizi, dal 1999 si occupa esclusivamente di crescita personale. Conosciuto in rete come "Il Coach delle Donne" per la sua grande esperienza di lavoro con l'Universo Femminile. Da oltre tredici anni aiuta le donne atlete agoniste e le giovani promesse dello sport a vincere. Nello sport, come nella vita...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Contact Us