Come raggiungere un obiettivo in 7 passi!

Come raggiungere un obiettivo in 7 passi!

Come raggiungere un obiettivo in 7 passi!

«Come raggiungere un obiettivo? Non ho la ricetta magica nel cassetto, ma so che se non ci credi prima tu, nel tuo obiettivo, difficilmente potrai raggiungerlo. Ci sono tutta una serie di passi da compiere – primo fra tutti l’agire – ma la cosa più importante, resta la tua forte convinzione di potercela fare!»…

Giancarlo Fornei, Facebook e Instagram 12 novembre 2022

Come raggiungere un obiettivo in 7 passi? Te lo spiego in questo tutorial, ma prima, facciamo un po’ di chiarezza: senza un grande sogno, è difficile raggiungere degli obiettivi!

 

I 7 passi da compiere

  1. Sognare.
  2. Dividere un obiettivo in piccole parti.
  3. Definire una strategia.
  4. Focalizzarsi sul risultato.
  5. Convinzioni forti.
  6. Agire.
  7. Costanza.

 

Come raggiungere un obiettivo in 7 passi (i passi da compiere)

 

1. Sognare

Nel video qui sotto, ti spiego il più importante dei sette passi che devi compiere per raggiungere un obiettivo. Guardalo con molta attenzione e poi continua a leggere…

Dunque, senza un sogno maestoso è difficile ottenere dei risultati nella vita. Devi imparare a sognare in grande, ad avere dei sogni fantasmagorici. Straordinari. Devi nutrire la tua mente di sogni bellissimi, che solamente in seguito trasformerai in obiettivi pratici da raggiungere.

SOGNARE in GRANDE e AGIRE in PICCOLO!

Eccolo il segreto per il successo e per raggiungere un obiettivo. Ti invito a sognare amica mia; invito tutti i ragazzi adolescenti che stanno leggendo questo articolo a non smettere MAI e poi mai di sognare.

Nel video parlo anche dell’importanza di agire, ma poiché è forse la cosa più difficile da farsi, vediamo in dettaglio questo passo più avanti nel post.

 

2. Dividere un obiettivo in piccole parti

Una volta che abbiamo un maestoso sogno, possiamo farlo diventare un grande obiettivo da raggiungere. Ma come si raggiungono questi grandi obiettivi? È probabile che almeno una volta, anche tu, ti sia posta questa domanda.

In effetti, raggiungere un grande obiettivo è più difficile che raggiungerne uno piccolo (perdona la mia banalità), ma non per il motivo che immagini, ovvero, secondo la logica: un grande obiettivo è oggettivamente più complicato da raggiungere.

Bensì, perché un grande obiettivo è più difficile da tenere a mente e da visualizzare ogni giorno.

Proprio perché è un grande obiettivo, è probabile che richieda molto tempo per poterlo raggiungere. E proprio perché richiede molto tempo, è più facile da scordare.

  • Noi esseri umani siamo fatti così: ci stanchiamo facilmente delle cose e le lasciamo cadere nel dimenticatoio.

Finiamo, pertanto, per non sentirlo più “vivo” dentro di noi. Per non assaporarne il sapore ogni giorno.

Questo comporta che dopo essere partiti a razzo, pieni di belle speranze, dopo un po’ viene meno questa nostra energia motivazionale. Poiché difficilmente possiamo vedere e apprezzare dei risultati in tempi brevi (soprattutto se l’obiettivo è molto grande), finiamo – inevitabilmente – con le pile scariche.

Fidati: questo processo è del tutto naturale.

Succede a me, succede a te e capita anche a tutte le persone che vorranno leggere questo articolo. Dopo un po’, in mancanza di risultati tangibili, ci demoralizziamo e, spesso, finiamo per mollare.

Ma arginare e battere questo processo è possibile?

Ovviamente sì, basta fare una cosa molto saggia e semplice. Molto utile alla nostra causa: dividere un grande obiettivo in piccole parti.

Dividendo un grande obiettivo in piccoli sotto-obiettivi, facilitiamo il processo di visualizzazione e possiamo focalizzarci solo su un piccolo obiettivo alla volta, molto più semplice da raggiungere e, soprattutto, da tenere a mente ogni giorno.

 

3. Definire una strategia

Appurato che dividere il tuo grande obiettivo in tante piccole parti, per esempio in dieci sotto-obiettivi, è una mossa geniale… adesso devi avere una strategia da seguire.

Già, proprio così, senza una strategia ben precisa da seguire, anche l’obiettivo più facile di questo mondo diventa difficile da perseguire.

Ma da cosa è composta una strategia? Da queste tre fasi:

  1. La prima cosa da fare è definire per iscritto, nei minimi dettagli, il tuo obiettivo. Più lo rendi dettagliato, più sarà facile, per te, fare poi la fase della visualizzazione.
  2. Adesso devi scrivere che cosa farai, di pratico, per raggiungere il tuo obiettivo. In questa fase devi fare un elenco dettagliato di azioni che farai. Poniti queste due domande: “Che cosa posso fare per raggiungere il mio obiettivo?” ed ancora “Chi mi può aiutare a raggiungere il mio obiettivo?”. Alla fine delle due domande, avrai certamente trovato una lista di cose da fare e di persone da contattare. Ovvero: AZIONI da compiere. Senza le quali, nessun obiettivo potrà mai essere raggiunto.
  3. Infine, la terza e ultima fase è quella di dare delle priorità al tuo elenco di azioni. Per esperienza diretta posso affermare che ci sono sempre delle azioni più importanti delle altre da compiere. Il tuo terzo compito è proprio quello di individuarle e di metterle in ordine. Prima questa azione, poi questa, questa, ecc.

Eccola la tua strategia: ti dice che cosa vuoi ottenere. Che cosa devi fare, quando lo devi fare e come fare. E se serve, ti dice pure a chi puoi chiedere aiuto.

 

4. Focalizzarsi sul risultato ottenuto

Ti ricordi che ti ho chiesto di mettere per iscritto il tuo obiettivo e di dettagliarlo nei minimi particolari? Bene.

Adesso devi fare una cosa un po’ inusuale per la maggior parte delle persone: visualizzare il tuo obiettivo come se lo avessi già raggiunto!

Sì, hai capito benissimo. Mettere per iscritto l’obiettivo è già un bel passo avanti per poterlo raggiungere. Ma visualizzarlo è decisamente meglio.

So bene che non è facile. Nessuno ci ha mai insegnato a visualizzare dentro di noi. Non lo insegnano a scuola e neppure in famiglia.

Ti invito a leggere con particolare attenzione il post che trovi al link qui sopra, scoprirai che cosa è possibile fare se impari a visualizzare le cose. In quell’articolo, racconto di un esperimento realmente accaduto alle Olimpiadi di Lake Placid nel 1980.

Ma in pratica che cosa dovresti fare?

Visualizzarti con gli occhi della mente, mentre hai già raggiunto il tuo obiettivo. Più riesci a creare delle immagini definite e nitide di te che raggiungi l’obiettivo e più, per la tua mente, passa lo straordinario messaggio inconscio che ci sei già riuscita. Lo hai già raggiunto.

Poiché la mente non è in grado di distinguere fra realtà e fantasia, è come se tu dicessi al tuo inconscio: “Hai visto? Ho già raggiunto l’obiettivo!”. E lui (il tuo inconscio), ti aiuterà a raggiungerlo nella realtà dei fatti.

PS:

  1. laddove hai problemi con la visualizzazione di te stessa mentre raggiungi il tuo obiettivo, puoi usare la tecnica della scrittura: descrivere su di un quaderno te stessa mentre hai già raggiunto il tuo obiettivo o mentre lo stai raggiungendo.
  2. Potresti scrivere come se fossi una giornalista e stai raccontando la “tua” storia. Anche in questo caso, rendi la storia ricca di particolari e, soprattutto, usa il presente… “Ho appena raggiunto il mio obiettivo tal dei tali e sono al settimo cielo” ed ancora “Oggi vi racconto la storia di Alice, una giovane…. che ha appena raggiunto uno straordinario obiettivo nella sua vita…”.

Ammetto che il processo scritto non ha lo stesso potere della visualizzazione delle immagini. Ma poiché non tutte le persone riescono a creare delle immagini interne, anche il “racconto” può spingere il tuo inconscio a darti una mano.

Io, per esempio, descrivo dettagliatamente i miei sogni/obiettivi per iscritto proprio perché ho una scarsa capacità di visualizzare le immagini interne. Tu provaci e se non ci riesci, usa il secondo metodo che ti ho appena descritto.

 

5. Convinzioni forti

Come stai a credenze e convinzioni? Intendo dire: “Ci credi in quello che stai facendo e nel raggiungimento del tuo obiettivo?”. Guarda che se non ci credi prima tu è altamente improbabile che tu possa raggiungere un qualsiasi obiettivo.

Uno dei problemi principali che limita le persone è proprio la mancanza di convinzioni forti.

Le convinzioni – nel bene e nel male – fanno girare il mondo (guardati intorno e te ne renderai conto). Ancor di più, le convinzioni fanno girare il “tuo” mondo.

Tutta la tua vita si basa sulle convinzioni. La domanda che devi porti è:

  • Sono convinzioni positive o negative?

Ti invito a fermarti dal leggere l’articolo cinque minuti e dedicarti alla visione del video che trovi qui sotto. Nel video ti spiego quanto sia importante nutrire due aspetti di te:

  1. la tua mente, di pensieri positivi e potenzianti;
  2. il tuo dialogo interno, con parole positive e potenzianti.

Proprio perché i pensieri e le parole lavorano dentro di te ogni giorno, è importante che tu impari a nutrire il tuo dialogo interno.

Il tuo dialogo interno, nutrito dalle parole che ti ripeti e dai pensieri che girano nella tua mente, formerà, con il tempo, le tue più profonde convinzioni.

Da loro dipenderà il tuo futuro. Le tue convinzioni, se forti e potenzianti, ti aiuteranno a raggiungere i tuoi obiettivi. Sempre le tue convinzioni, se deboli e limitanti, affosseranno prima ancora di cominciare, ogni tuo sogno. Ogni tuo obiettivo.

 

6. Azioni

Ed eccoci arrivati al passo più difficile per raggiungere il tuo obiettivo: Agire!

Puoi avere un sogno maestoso. Averlo trasformato in obiettivo e diviso in tanti sotto-obiettivi. Creato una strategia e cominciato a focalizzarti sul tuo obiettivo raggiunto. Puoi avere anche delle convinzioni positive e potenzianti che ti sorreggono, ma…

se non cominci ad agire, a fare una piccola azione nella direzione del tuo obiettivo, conosco già la risposta: non lo raggiungerai MAI!

AGIRE!

Una delle paure principali degli esseri umani (insieme alla paura di essere giudicati).

In realtà non è la paura di agire a bloccare le persone, ma quello che c’è dietro: la possibilità di fallire! La paura del fallimento blocca le persone e impedisce loro di compiere delle azioni.

Allora voglio che tu sappia che chi sta scrivendo è uno dei più grandi esperti di fallimento in Italia. Non ricordo più quante volte ho fallito; quanti insuccessi o sconfitte ho subito.

Eppure, è proprio grazie al fatto che ho tentato molte volte ed ho sempre agito che, oggi, posso affermare di aver raggiunto alcuni importanti obiettivi nella mia vita.

Di conoscere molte cose, di essere un punto di riferimento per tante persone e di aver scritto ben sedici libri. E magari, ne hai anche letto qualcuno…

Credimi, la paura di fallire mi ha terrorizzato mille volte. Ma poi ho capito che l’unico modo che avevo per migliorare la mia vita era proprio quello di affrontare le mie paure e di agire.

Non riuscirai MAI a dare vita a nessun sogno. A nessun obiettivo. Grande o piccolo che sia, se non agisci.

Forza allora: metti da parte le tue paure e fai il sesto passo in direzione del tuo obiettivo e comincia ad agire.

 

7. Costanza

Costanza è quello che io considero il nome di donna più bello del mondo. Ovviamente è una metafora. Voglio solo farti comprendere, con il sorriso sulle labbra, come questa parola sia mancante nella maggior parte degli esseri umani.

Costanza.

Ecco un altro dei segreti per raggiungere i propri sogni o obiettivi: avere costanza nelle cose che si fa!

Costanza non è solamente un bellissimo nome di donna, ma anche una delle risorse più importanti degli esseri umani.

Purtroppo la maggior parte delle persone non solo non agisce per paura di fallire, ma quando decide di farlo, dopo un po’ si blocca perché è incostante.

  • Quante amiche conosci che cominciano una dieta e dopo una, due, massimo tre settimane, hanno già mollato?
  • Quante persone conosci che decidono di iscriversi in palestra per migliorare il proprio fisico e dopo un mese depositano definitivamente la tessera della palestra sul comodino di casa?
  • E quante altre persone conosci che vogliono cambiare in meglio la propria vita (a parole), ma dopo due settimane sono tornate a fare esattamente quello che volevano cambiare?

Qual è il comune denominatore di queste persone? L’incostanza!

Non soltanto le azioni possono aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi, ma le azioni fatte con costanza e perseveranza possono fare la differenza in ogni aspetto della tua vita. Anche nel raggiungere obiettivi. Anche nel dare vita ai sogni.

Agire sì, ma con costanza. Ogni santo giorno. Anche quando non ne hai voglia. Anche quando ti senti a terra, demoralizzata. Anche quando la paura prende il sopravvento. Anche quando rinunciare, è più facile che agire.

Agire sì, ma con costanza.

 

Come raggiungere un obiettivo in 7 passi: la conclusione

Ed eccoti arrivata alla fine di questo lungo articolo, quasi un tutorial sul come raggiungere un obiettivo in 7 passi.

Prendi il tuo primo obiettivo, dividilo in tanti piccoli sotto-obiettivi. Focalizzati solo su quel primo “piccolo” obiettivo e comincia ad agire.

So che non è facile, ma l’esperienza mi insegna che hai solamente bisogno di raggiungere un piccolo, piccolissimo obiettivo. Dopo che avrai raggiunto il primo, piccolo obiettivo, nutrirai la tua mente e la tua autostima di quel piccolo successo e subito dopo, comincerai a lavorare per raggiungere il secondo sotto-obiettivo.

  • E così via, sino a quando non avrai raggiunto tutti i sotto-obiettivi (di quel grande obiettivo che ti eri posta) e dopo un po’, per miracolo, ti accorgerai di averlo raggiunto.

Non so dirti quanto tempo ci possa volere (dipende da come fai tutti e sette i passi che ti ho illustrato e, sono sincero con te, dipende anche da molti altri aspetti della vita). Ma posso dirti che se ci credi veramente, nessun obiettivo che dipenda da te è fuori dalla tua portata di mano.

Come noti ho precisato: nessun obiettivo che dipenda da te!

Perché devi essere realista: ci sono degli obiettivi che vorrai porti il cui risultato non dipenderà da te, ma da moltissime variabili della vita. Dunque resta con i piedi per terra e prima di fissare un qualsiasi obiettivo, poniti questa domanda:

il raggiungimento di questo obiettivo dipende da me o da altre persone/avvenimenti?

Porti la domanda ti permetterà di evitare di rimanere delusa in futuro e di concentrare le tue energie su obiettivi realistici, che puoi raggiungere perché dipendono da te. Dalle azioni che tu stessa compi.

Spero che questo tutorial ti sia stato utile e lasciami il tuo commento al post. Fammi conoscere il tuo pensiero.

Che tu possa dare vita a tutti i tuoi sogni; a tutti gli obiettivi che ti poni.

Giancarlo Fornei

 

Vuoi imparare a definire nei minimi dettagli un obiettivo? Vuoi comprendere come puoi focalizzarlo al meglio? Ascolta subito il mio audio corso Obiettivi. Lo trovi in tre versioni differenti: audio corso Mp3 (7 €) – audio Mp3 + ebook Pdf (17 €) – audio Mp3 + ebook Pdf + sessione di coaching con me (97 €).

 

 

 

Chi è Giancarlo Fornei

Un bellissimo primo piano del volto illuminato dal sorriso del coach motivazionale Giancarlo Fornei - UAAMI Catania - 3 e 4 dicembre 2017

Toscano, nato a Carrara 60 anni fa. Ex marketer dei servizi, dal 1999 si occupa esclusivamente di crescita personale. In particolar modo, da oltre quattordici anni, “lavora” con le donne.

Le aiuta a VINCERE. Nella vita. Nel lavoro. Nello sport.

Conosciuto in rete come “Il Coach delle Donne” proprio per la sua grande esperienza di lavoro con l’Universo Femminile. In particolar modo, aiuta le donne in crisi di autostima, le imprenditrici del mondo del beauty e hair care e le atlete agoniste.

Vuoi conoscere meglio il mental coach di autostima Giancarlo Fornei? Clicca sul link accanto.

 

 

 

Iscriviti nella mia mailing list

Scrivimi una email a info@giancarlofornei.com oppure mandami un messaggio su WhatsApp al 392/27.32.911 e iscriviti ora nella mia mailing list Autostima.

  • Riceverai in Omaggio uno dei miei ebook/report sull’Autostima e, in anteprima via email, ogni settimana i miei articoli più belli.

Il tuo indirizzo email non sarà mai ceduto a nessuno e sarà trattato nel pieno rispetto della Normativa Europea e della Legge sulla Privacy Italiana. Potrai cancellarti quando vuoi, con un semplice click.

Come raggiungere un obiettivo in 7 passi!

 

(Visited 66 times, 3 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us