Aumentare Autostima nei bambini!

Aumentare Autostima nei bambini!

Aumentare Autostima nei bambini!

«La famiglia prima e la scuola poi, hanno un ruolo fondamentale nella formazione dell’autostima del bambino. Il ruolo dei genitori e degli insegnanti è importantissimo, perché l’Autostima di un bambino si forma sin dai suoi primi anni di vita…».

Giancarlo Fornei (Facebook, 1 novembre 2016)

I bambini e il retaggio mentale

Aumentare Autostima nei bambini? I bambini sono straordinari, nascono e affrontano il loro percorso di vita senza paure e limitazioni mentali. Poi incontrano sulla loro strada quell’essere umano chiamato “genitore” che, pur non volendo, gli trasferisce tutte le paure e le limitazioni mentali che ha.

So bene che la maggior parte dei genitori non mina, volutamente, l’autostima del proprio bambino. Così come so che la maggior parte dei genitori da il massimo per i propri figli e cerca di essere un buon genitore (i genitori perfetti non esistono).

Il problema è che tutti noi genitori (mi ci metto io per primo, avendo due ragazzi ormai adulti), trasferiamo inconsapevolmente ai nostri figli, buona parte delle nostre credenze e convinzioni. E, con loro, anche le nostre paure o limiti mentali.

Questo processo si chiama retaggio mentale: io trasferisco a mio figlio delle convinzioni che ho ricevuto da mio padre che, a sua volta, ha ricevuto in dono da suo padre che, a sua volta, ha ricevuto in eredità da suo padre. Ecc.

E i miei figli, crescendo e creandosi la propria famiglia, trasferiranno in parte o in toto le convinzioni che ho “regalato” loro, ai propri figli. E tutto ricomincia daccapo.

Insomma, il retaggio mentale non è altro che un bel un patrimonio che si eredita dal passato. In primis, dai membri della nostra famiglia (padre, madre, nonno, nonna, ecc.). Solo che non è sotto forma di eredità economica o immobiliare, bensì mentale e spirituale. 

Ma veniamo al tema di questo articolo: come aumentare l’autostima nei bambini?

 

Metti al centro il bambino

Su questo stesso blog, ho già spiegato molte volte come il compito di un buon genitore sia quello di aiutare i propri figli a crescere con una forte e sana autostima.

In come aumentare l’autostima nei bambini (un vecchio articolo), spiego quanto sia importante dedicare tempo al bambino giocando con lui, comunicando e interagendo continuamente.

  • Ascoltando con attenzione, non solo le sue parole, ma anche i suoi segnali di disagio.

Questo processo è importante che sia sempre svolto da entrambi i genitori. In questo modo eviteranno di far sentire “orfano” di una parte il bambino e lo stesso, si sentirà al centro della loro vita.

 

Usa la tecnica della lode

Ma ecco come puoi aumentare l’autostima nei bambini con l’uso della lode, una tecnica che funziona molto bene. Basta evitare di eccedere nella stessa, ma usare la lode solamente quando il bambino fa veramente qualcosa di bello o che esula dalle sue normali capacità.

Parlo per esperienza vissuta e posso affermare che troppo spesso noi genitori – purtroppo – ci concentriamo su ciò che i nostri bambini non hanno fatto o non hanno fatto bene.

Troppo spesso papà e mamma si focalizzano solo sugli aspetti negativi: quello che il bambino NON ha fatto!

Finendo, inesorabilmente, per criticare il comportamento del bambino. E non è necessario che la critica sia fatta apertamente a parole, basta anche un tono diverso della voce, uno sguardo di traverso, un atteggiamento del corpo di disappunto. Un viso corrugato. Ecc.

  • Insomma, ricorda, cara mamma o papà, che il tuo viso parla e dice molto più di mille parole.

I bambini hanno una forte sensibilità, si accorgono immediatamente se tu sei arrabbiata (o arrabbiato se sei un papà come me) o se mostri disappunto per il loro comportamento.

 

Come aumentare l’autostima nei bambini con l’uso della lode

Un modo fantastico per aiutare tuo figlio a crescere forte e sano, con una buona autostima è quello di lodarlo se ha fatto delle cose positive.

  • In pratica si tratta di capovolgere il tuo processo comunicativo: smetterla di rimproverarlo sempre per quello che non ha fatto o che ha sbagliato, e lodarlo per quello che di buono ha fatto o che sta provando a fare!

Se impari a lodare il bambino (ma anche l’adolescente), per le cose belle e positive che fa, lo aiuti a rendere forte la sua Autostima, a credere maggiormente nei suoi mezzi.

Poco alla volta, il bambino acquisirà fiducia in se stesso e prenderà sempre più confidenza con le sue potenzialità, buttandosi in nuove imprese.

Osando un pochino di più.

E posso fare, sin da ora, una forte affermazione senza essere smentito: se avrai con lui questo atteggiamento, quando sarà grande, tuo figlio ti ringrazierà!

Se invece ti focalizzi solamente sulle cose che sbaglia, finisci per inibirlo e, di conseguenza, per limitarlo. Per bloccarlo. La prossima volta che dovrà fare qualcosa di nuovo (una prova a scuola, una gara sportiva, un saggio di danza, ecc.), ci penserà sopra due volte, perché sa che può andar incontro alle tue critiche.

E tu, amica mia, sei la sua mamma (o il suo papà): le tue critiche lo feriscono terribilmente!

Fidati di me: ogni volta che tuo figlio s’impegna a fare qualcosa di nuovo, di diverso dal solito, indipendentemente dal fatto che riesca o no, fagli i tuoi complimenti per l’impegno che ci mette.

Fagli sapere che sei soddisfatta (o) per l’impegno che ci ha messo e, laddove non sia riuscito in quel compito, incoraggialo e digli chiaramente che la prossima volta andrà meglio. Fagli capire che se continua a impegnarsi, alla fine, i suoi sforzi lo ripagheranno.

  • Sii sempre sincera nella lode al bambino. Spesso basta solamente un “Bravo, dai che puoi farcela”!
  • Ma senza esagerare. Non è necessario che tu lo riempi di lodi per qualsiasi cosa, anche le più banali. Potresti renderlo, paradossalmente, insicuro. E, soprattutto, vanificare l’efficacia della tecnica.

Basta che tu adotti la seguente strategia: “Smetti di criticarlo per qualsiasi cosa che non ha fatto bene (qui sì per qualsiasi cosa) e lodalo quando s’impegna in nuove attività, compiti o in nuovi piccoli obiettivi da raggiungere”.

  • Ricorda: la lode aumenta l’autostima del bambino, la critica la “uccide”.

Vale per me come genitore, vale per te che stai leggendo e vale per ogni mamma e papà del mondo.

Educare tuo figlio all’autostima non è un compito facile (te lo dice un papà che ha sbagliato mille volte più una). Fare il genitore è il “mestiere” più difficile al mondo, ma io sono fortemente convinto che la lode sia uno strumento educativo decisamente migliore della critica.

L’ideale è saper usare la lode in maniera equilibrata, senza mai eccedere, farsi prendere la mano nel lodare il bambino per ogni cosa che fa.

  • E se proprio devi criticarlo per un errore che ha commesso, ricorda che il bambino accetterà maggiormente la critica se la accompagnerai con una frase con la quale gli spieghi dove ha sbagliato e come può fare meglio la prossima volta.

Un grande abbraccio e per qualsiasi domanda, scrivimi a info@giancarlofornei.com

Giancarlo Fornei

 

Lettura consigliata

Nel 2011 ho pubblicato, con la Bruno Editore di Roma “Pensiero positivo per bambini“, considerato uno degli ebook più interessanti da leggere per chi è genitore. Attuale ancora oggi. In quell’ebook, trovi moltissimi consigli utili e pratici per aiutare tuo figlio a crescere con una sana autostima. Leggilo anche tu con fiducia.

 

 

 

 

——————————————–

Come Vivere Alla Grande in bella vista, durante il seminario di Giancarlo Fornei a Villa Fenaroli (Brescia) marzo 2015 - versione bianco e nero

Autore di “Come Vivere alla Grande”

il più bel libro motivazionale (autobiografico) che abbia mai scritto . Lo trovi su Amazon, a questo link (in versione cartaceo o audio libro), Oppure su Il Giardino dei Libri, a questo link(cartaceo ed ebook). Se desideri riceverlo a casa con una dedica personalizzata del coach toscano, scrivi a info@giancarlofornei.com.

 

Problemi di autostima? Contattami ora su WhatsApp al 392/27.32.911, con una sessione di coaching su Zoom, forse, posso aiutare anche te.

 

Chi è Giancarlo Fornei

Un bellissimo primo piano del volto illuminato dal sorriso del coach motivazionale Giancarlo Fornei - UAAMI Catania - 3 e 4 dicembre 2017

Toscano, nato a Carrara 60 anni fa. Ex marketer dei servizi, dal 1999 si occupa esclusivamente di crescita personale. In particolar modo, da oltre quattordici anni, “lavora” con le donne.

Le aiuta a VINCERE. Nella vita. Nel lavoro. Nello sport.

Conosciuto in rete come “Il Coach delle Donne” proprio per la sua grande esperienza di lavoro con l’Universo Femminile. In particolar modo, aiuta le donne in crisi di autostima, le imprenditrici nel beauty e hair care e le atlete agoniste.

A questo link, puoi conoscerlo meglio.

 

 

 

Iscriviti nella mailing list

Compila il modulo e iscriviti ora nella mia mailing list Autostima. Riceverai in Omaggio uno dei miei ebook/report sull’Autostima e, in anteprima via email, ogni settimana i miei articoli più belli.

Il tuo indirizzo email non sarà mai ceduto a nessuno e sarà trattato nel pieno rispetto della Normativa Europea e della Legge sulla Privacy Italiana. Potrai cancellarti quando vuoi, con un semplice click,

[contact-form to=”info@giancarlofornei.com” subject=”Voglio iscrivermi nella tua mailing list Autostima”][contact-field label=”Nome” type=”name” required=”1″][contact-field label=”Email” type=”email” required=”1″][contact-field label=”Sito web” type=”url”][contact-field label=”Messaggio” type=”textarea”][/contact-form]

 

 

(Visited 33 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us