Come rialzarsi quando tutto va male?

Come rialzarsi quando tutto va male?

Come rialzarsi quando tutto va male?

«Nella mia vita sono stato molte volte nella “cacca”. Sembrava che il mondo mi crollasse addosso da un momento all’altro. Poi, ho scoperto che potevo scegliere: galleggiare come uno… (bip di censura) o darmi da fare per uscirne fuori! Forza, Amica mia: ti invito ad alzare la testa, a nuotare. Prima o poi, trovi la terra ferma!»…

Giancarlo Fornei, Facebook e Instagram 11 gennaio 2019

Come ci si sente quando sei a terra?

Ci sono dei momenti in cui nella vita va tutto male. Ma proprio tutto. Io ne so qualcosa, in questi “primi” sessantuno anni non mi sono fatto mancare nulla (o quasi):

  • Una brutta malattia che nel 1999 stava per portami via.
  • Mancanza di lavoro.
  • Problemi relazionali in casa con Paola, la mia dolce metà.
  • Problemi economici a iosa e ripetuti negli anni.
  • Problemi con Equitalia prima e con l’Agenzia delle Entrate dopo.
  • Un’altra brutta, bruttissima malattia che ha colpito, questa volta, uno dei membri della mia famiglia.

Non accampo scuse, molti dei miei problemi, soprattutto quelli economici e con Equitalia, sono colpa mia. Potevano essere evitati se fossi stato un po’ più attento nella mia gestione economica e contabile e, magari, anche un po’ più furbo.

Ma si sa, essere onesti, in Italia, non è un attributo premiante. Il fisco italiano è forte con i piccoli e con i deboli (come lo era un piccolo libero professionista come me) e debole con le grandi società e aziende, cui permette (praticamente) di tutto.

Ma su questo argomento, magari un giorno, ci scriverò un libro.

Insomma, io so bene come ci si sente quando sei a terra e tutto va male. Quando sembra che il mondo ti crolli addosso da un momento all’altro. Quando non percepisci via di uscita dal problema che ti attanaglia.

Quando sembra che tutto e tutti sono contro di te. Purtroppo so come ci si sente, poiché mi ci sono sentito parecchie volte.

Di merda!

Ci si sente letteralmente di merda. Impotenti di fronte agli eventi della vita. Scusami il francesismo, ma serve a farti rendere bene l’idea. Anzi, sono certo che se sei qui, a leggere questo articolo, è perché tu stessa (o tu stesso se sei un maschietto come me), ti sei sentita nella mia stessa identica situazione.

Non è forse così?

 

Come rialzarsi quando tutto va male? Così

Ma se è vero che mi sono sentito molte volte di merda, è altrettanto vero che ho imparato a rialzarmi da terra. Fortunatamente so anche come ci si sente a ricominciare.

E voglio condividere con te il mio piccolo segreto.

Se mi sono rialzato da terra molte volte, è solamente grazie a queste cinque caratteristiche e/o risorse che anche tu puoi sviluppare:

  1. Ironia.
  2. Uscire fuori dalla propria zona di comfort.
  3. Resilienza (Mai arrendersi).
  4. Agire.
  5. Pensare in positivo.

 

Le cinque caratteristiche per rialzarsi da terra

Come rialzarsi quando tutto va male? Vediamo le cinque caratteristiche e/o risorse che ho identificato io, una alla volta.

Ironia

L’ironia è la prima cosa che ho dovuto imparare. Ammetto che quando ero giovane – sia prima di partire per il servizio militare, sia durante e nei successivi due anni – non conoscevo neppure il significato della parola ironia.

Poi, crescendo di età e di esperienze, ho ben presto compreso come l’ironia fosse una risorsa troppo preziosa per superare le avversità della vita.

Ho imparato prima a ironizzare su di me, sdrammatizzando gli insuccessi e i numerosi fallimenti. Poi ho cominciato ad usare l’ironia anche nell’affrontare il mondo e le persone.

L’ironia è dunque la prima risorsa che devi imparare a padroneggiare se vuoi rialzarti da terra quando le cose vanno male.

L’ironia mi ha praticamente salvato dalla mia brutta malattia, insieme, come sostengo ogni volta, dal tanto vituperato pensiero positivo.

 

Uscire fuori dalla propria zona di comfort

Uscire fuori dalla propria area di agio non è fondamentale solo per poter raggiungere gli obiettivi che ci poniamo nella vita (è risaputo che i grandi successi che la vita ci riserva sono tutti fuori dalla comfort zone).

Paradossalmente, sviluppare la capacità di uscire fuori dalla propria zona di comfort permette anche di crearsi gli anticorpi per superare le proprie paure.

  • E superare i propri limiti, le proprie paure, permette a sua volta, di rialzarsi da terra quando cadiamo e di ricominciare.

Di provare nuove esperienze. Di gettarsi nella mischia. Insomma, di avere quel coraggio che tanto ci serve per tirare nuovamente su la testa e ricominciare daccapo.

 

Resilienza

L’enciclopedia online della Treccani spiega che la resilienza in psicologia è la capacità di reagire di fronte a traumi, difficoltà, ecc. Ecco, per rialzarci da terra quando tutto va male, dobbiamo sviluppare questa capacità di reagire e resistere agli eventi traumatici che la vita spesso ci “regala”.

Tu, io e qualsiasi altra persona che leggerà questo articolo, ha la capacità di adattarsi in modo positivo ad un evento negativo o traumatico che accade nella nostra vita.

Questa capacità è già dentro di noi (è una risorsa umana), dobbiamo solamente trovare il sistema di attivarla.

Purtroppo non tutte le persone riescono a farlo. Non tutti riescono ad attivare la capacità di resilienza. Ecco perché di fronte ai problemi non siamo tutti uguali: qualcuno riesce ad affrontarli e persino superarli; altri ne vengono sopraffatti.

 

Agire

Adoro questa parola. In ogni mio post, podcast, video e persino nei libri, la parola “agire” trova posto. Senza le azioni, persino la tanto famosa Legge di Attrazione è una emerita cagata.

Come rialzarsi quando tutto va male? Senza le azioni è letteralmente impossibile!

Quando sei a terra, o nella merda sino al collo, puoi decidere di affogare o di agire. Meglio: (RE)AGIRE!

Sarà sempre e soltanto un’azione che ti permetterà di rialzarti da terra e di ricominciare. Dunque, armati di tanto coraggio e reagisci sempre alle avversità facendo qualcosa. Agendo.

La cosa peggiore che tu possa mai fare quando sei a terra è di rimanere immobile, impassibile nell’aspettare che passi qualcuno e ti allunghi una mano e ti aiuti a rialzarti.

Nessuno. Non c’è e non ci sarà MAI nessuno che ti aiuterà a rialzarti.

Vuoi imparare a rialzarti da terra quando tutto va male? Impara prima ad agire.

 

Pensare in positivo

Ed ecco il collante di tutto: il pensiero positivo!

Nella mia vita mi hanno dato spesso del pazzo o dell’incosciente. Il motivo? Il mio sfrenato ottimismo e modo di vedere le cose in positivo. Anzi, di pensare in positivo.

Eppure, se mi guardo indietro, è proprio grazie a questa caratteristica se sono stato capace di rialzarmi da terra così tante volte.

Il pensiero positivo mi ha salvato la vita.

Non soltanto in quei giorni quando stavo combattendo contro tre infarti cerebellari (era il 17 novembre del 1999), ma in tantissimi altri momenti drammatici e negativi di cui sono stato vittima.

Non ho mai perso il sorriso; è sempre stato stampato sul mio volto. Ed il mio modo di pensare, ha spesso contagiato in positivo le persone che erano intorno a me.

Sì. Pensare in positivo è la risorsa più preziosa che ho.

Che mi ha permesso e mi permette tutt’ora di tenere unite le altre quattro caratteristiche/risorse che mi hanno permesso così tante volte di rialzarmi da terra: l’ironia, la forza di uscire fuori dalla mia zona di comfort, la capacità di resilienza e quella di agire.

 

In chiusura di post ripongo la domanda: Come rialzarsi quando tutto va male?

Usando le cinque risorse che ti ho appena descritto. Anche tu puoi farcela. Chiunque è in grado di mettere insieme queste cinque caratteristiche e di usarle per rialzarsi da terra.

Ci sono riuscito io che non sono ne laureato e neppure particolarmente intelligente (alle superiori ho spesso avuto dei contrasti con alcuni professori che mi consideravano poco intelligente). Sono assolutamente certo che puoi riuscirci anche tu.

Sì. Anche tu puoi rialzarti da terra e ricominciare. Devi solo crederci e volerlo. Magari all’inizio non sarà facile, ma ti invito a persistere. A non mollare mai.

Forza allora, lasciami un commento all’articolo “Come rialzarsi quando tutto va male?” e fammi sapere tu come fai a rialzarti da terra.

Un forte abbraccio

Giancarlo Fornei

 

 

11 risorse utili per imparare a pensare in positivo
  1. Come imparare a pensare in positivo? Guarda questo mio video di soli 6 minuti.
  2. Ma pensare positivo aiuta davvero le persone?
  3. Ti spiego l’importanza di pensare positivo.
  4. Tutte le domande più ricorrenti che mi pongono sul pensiero positivo.
  5. Ma perché si pensa sempre in maniera negativa?
  6. Ti sei mai chiesta come puoi pensare in positivo quando tutto va male?
  7. Un libro sul pensiero positivo da leggere.
  8. La Playlist sul mio canale Youtube dedicata al pensiero positivo.
  9. La Fan Page su Facebook dedicata all’autostima e alla motivazione.
  10. Tutti gli articoli, su Coaching per donne, dedicati alla motivazione e al pensiero positivo (alla data odierna sono ben 223).
  11. Infine, eccoti la pagina dove trovi tutti i libri del mental coach delle donne Giancarlo Fornei (laddove li vuoi leggere anche tu).

 

 

——————————————–

Come Vivere Alla Grande in bella vista, durante il seminario di Giancarlo Fornei a Villa Fenaroli (Brescia) marzo 2015 - versione bianco e nero

Autore di “Come Vivere alla Grande”

il più bel libro motivazionale (autobiografico) che abbia mai scritto . Lo trovi su Amazon, a questo link (in versione cartaceo o audio libro), Oppure su Il Giardino dei Libri, a questo link(cartaceo ed ebook). Se desideri riceverlo a casa con una dedica personalizzata del coach toscano, scrivi a info@giancarlofornei.com.

 

Problemi di autostima? Vuoi lavorare con Giancarlo Fornei? Contattalo ora su WhatsApp al 392/27.32.911, con una sessione di coaching su Google Meet, forse, può aiutare anche te.

 

Chi è Giancarlo Fornei

Un bellissimo primo piano del volto illuminato dal sorriso del coach motivazionale Giancarlo Fornei - UAAMI Catania - 3 e 4 dicembre 2017

Toscano, nato a Carrara 61 anni fa. Ex marketer dei servizi, dal 1999 si occupa esclusivamente di crescita personale. In particolar modo, da oltre quindici anni, “lavora” con le donne.

Le aiuta a VINCERE. Nella vita. Nel lavoro. Nello sport.

Conosciuto in rete come “Il Coach delle Donne” proprio per la sua grande esperienza di lavoro con l’Universo Femminile. In particolar modo, aiuta le donne in crisi di autostima, le imprenditrici nel beauty e hair care e le atlete agoniste.

A questo link, puoi conoscerlo meglio.

 

Iscriviti nella mailing list

Manda subito una email a info@giancarlofornei.com oppure un messaggio WhastApp al 392/27.32.911. Sarai iscritta/o nella mia mailing list Autostima.

  • Riceverai in Omaggio uno dei miei ebook/report sull’Autostima e, in anteprima via email, ogni settimana i miei articoli più belli.

Il tuo indirizzo email non sarà mai ceduto a nessuno e sarà trattato nel pieno rispetto della Normativa Europea e della Legge sulla Privacy Italiana. Potrai cancellarti quando vuoi, con un semplice click.

Come rialzarsi quando tutto va male?

 

(Visited 72 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us