Bassa autostima rimedi...

Bassa autostima rimedi…

Bassa autostima rimedi

«Perché l’Autostima di una persona è così Importante? Perché l’Autostima è quella che io chiamo l’ENERGIA MOTIVANTE di ogni essere umano. Quell’energia che ci permette di alzarci ogni mattina con il Sorriso sulle labbra e la voglia di Fare. Se viene meno quell’energia, entriamo in una spirale perversa e “moriamo” dentro!»…

Giancarlo Fornei, Facebook 7 maggio 2018

Costanza

Bassa autostima eccoti 3 rimedi su cui puntare per poterla fare crescere forte e sana dentro di te. Leggi con molta attenzione il post, ma prima, una breve premessa:

  • i tre rimedi che offro in questo articolo alle persone, sono stati tutti testati e sperimentati su di me.

In tempi non sospetti, io ero una persona con una bassa autostima, anzi, diciamo pure bassissima. Se hanno funzionato con me, fidati: funzioneranno anche con te.

Devi solamente avere il coraggio di metterli in pratica e farlo con costanza, il nome di donna più bello del mondo. Al link accanto trovi un mio vecchio articolo che ne parla. Ovviamente è una metafora, ma ti fa capire come la costanza possa fare la differenza in positivo nella vita di ogni persona.

COSTANZA! Non dimenticarlo mai.

 

Autostima: una parola magica

Se segui il mio blog da tempo, saprai certamente che mi occupo di crescita personale dal lontano 1999 (da quando ho avuto un problemino di salute). Ho sempre pensato che una bassa autostima sia distruttiva per le persone.

  • L’essere umano è spinto, motivato ad agire, a fare le cose, proprio da questa parola magica: autostima.

Autostima!

Mamma mia se è magica quella parola. La considero una sorta di “energia motivante”, cui ogni persona non può fare a meno. Non puoi farne a meno tu che stai leggendo, non posso farne a meno io che sto scrivendo e non può farne a meno nessun altro essere umano presente su questa terra.

Perché l’Autostima, come scrivo anche in una vecchia cartolina su Facebook nel 2018, è quell’energia motivante che ci permette di alzarci ogni mattina con il Sorriso sulle labbra e la voglia di fare.

Come ho spiegato in ogni conferenza, seminario e libro che ho scritto: se viene meno quell’energia “moriamo” dentro e ci pieghiamo alle intemperie della vita!

 

Circolo vizioso e circolo virtuoso (video)

Prima di andare avanti nella lettura dell’articolo, prenditi tredici minuti per guardare questo video, in cui rispondo alla domanda di Agnese, una giovane ragazza di soli ventun anni.

Agnese mi chiede spiegazioni su come si alimentano i due circoli, virtuoso e vizioso. E poiché influenzano moltissimo l’autostima di una persona, ti consiglio di guardarlo con molta attenzione.

Dunque, se hai guardato il video sino in fondo, hai ben compreso che il circolo vizioso ti porta ad avere una bassa autostima, ovvero, ad avere le famose “pile scariche”. E averle scariche, a sua volta, equivale ad essere delle persone senza stimoli.

Persone che si adagiano, che si abbattono per ogni problema che la vita “regala” loro. Persone che perdono la voglia di agire, di fare qualcosa per migliorare la loro autostima e vita.

  • Potrà sembrarti paradossale, ma i tuoi pensieri negativi alimentano il tuo circolo vizioso che, a sua volta, ti porta ad avere una bassa autostima.
  • E tutto ricomincia daccapo, ogni santo giorno.

Per aumentare la tua autostima devi imparare ad alimentare la tua mente di pensieri positivi. Sono i pensieri che danno il via al tipo di circolo che puoi attivare, dunque cambiali.

So, per esperienza diretta che non è per nulla facile pensare in positivo. Ma so anche che è possibile farlo. Che è possibile cambiare il proprio flusso di pensieri e cominciare ad alimentare il circolo virtuoso.

Purtroppo io non posso farlo al tuo posto. Posso solo indicarti la strada, ma lo sforzo attivo devi farlo da sola.

 

Bassa autostima: 3 rimedi

Se anche tu hai una bassa autostima, usa con fiducia questi tre metodi che ti metto a disposizione.

 

Rimedio 1. Smetti di pensare in negativo e capovolgi i tuoi pensieri.

Non puoi bloccare i pensieri (nessuno ha questo potere e non esiste al mondo pillola o pozione magica capace di permetterti di farlo). Non puoi smettere di pensare (il tuo cervello pensa in continuazione).

Stai con i piedi per terra e sii realista.

Hai un solo (e unico) modo per smettere di pensare in negativo: sostituire i tuoi pensieri con qualcos’altro. Qualcosa che piaccia di più al tuo cervello, qualcosa di positivo, di bello.

Ma per fare questo, devi imparare a nutrire il tuo cervello (anzi, la tua parte inconscia). Nutrendola con costanza e ripetizione, farai in modo che lui (il tuo cervello), nei momenti di difficoltà vada in automatico a pescare dentro di te la nuova frase che hai creato.

Pronta?

Allora cominciamo:

  1. Per capovolgere i pensieri che affollano la tua mente, comincia a ripeterti una frase come questa: “Io (e aggiungi sempre il tuo nome) mi piaccio per quella che sono, mi piaccio ogni giorno di più. Sento l’autostima crescere ogni giorno dentro di me, sempre più forte. Mi piaccio e ho fiducia in me stessa. Io mi Amo. Io posso. Con l’aiuto del Signore (se non credi, sostituisci la parola “Signore” con quello che vuoi) IO POSSO tornare a sorridere e credere in me stessa. Io posso farlo proprio ora”.
  2. Scrivi questa frase in un cartoncino e portala sempre con te.
  3. Ogni volta che il tuo cervello sta per andare a un pensiero negativo, bloccalo e ripetiti ad alta voce la frase (se non puoi ripeterla ad alta voce, va bene anche la ripetizione interna). L’importante è che tu blocchi il pensiero negativo subito, appena fa capolino, ripetendoti la frase.
  4. Ripeti la frase anche tutte le sere prima di andare a dormire e tutte le mattine prima di alzarti.
  5. La sera è importante che tu ti addormenti con la frase in “testa”, perché durante la notte, il tuo cervello elaborerà l’ultima immagine e/o pensiero che avrai lasciato in memoria, espandendolo alla massima potenza. Addormentati con un pensiero positivo, con qualcosa di bello. MAI e ripeto, MAI con un problema o un pensiero negativo.
  6. La mattina è importante che tu ti ripeta la frase appena alzata, perché in questo modo predisponi il tuo cervello ad approcciare la giornata in maniera positiva e potenziante.
  7. Ripeti la frase in maniera “preventiva” in continuazione. Almeno una ventina di volte il giorno.
  8. Fallo tutti i giorni, con costanza. Falla diventare una nuova abitudine mentale.

La sera, quando ripeti la nuova affermazione, crea un’immagine di te stessa in cui ti vedi sorridente e felice. In cui ti senti sicura. Addormentati con questa nuova immagine di te in testa. Lascia che durante la notte il tuo inconscio lavori per te.

Lascia che lavori gratis.

 

Rimedio 2. Trasforma le frasi negative che sei solita ripeterti in frasi positive.

Forse non sai che il tuo cervello è LETTERALE, in altre parole: prende alla lettera ogni cosa che ti dici, ogni comando che ti dai.

Proprio per questo motivo è SEMPRE opportuno ripetersi frasi positive, frasi potenzianti. Pronta per fare il secondo esercizio?

Bene:

  1. Prendi il diario e scrivici sopra dieci frasi negative che sei solita ripeterti.
  2. Adesso trasformale in dieci frasi positive.
  3. Per esempio: se sei solita ripeterti che tanto non ce la farai mai a fare una determinata cosa, trasforma questa frase in “Io (tuo nome) posso riuscire a fare quella cosa, mi sento sicura di me stessa e la faccio proprio ora (e specifica sempre quella cosa che vuoi fare)”.
  4. Altro esempio: se sei solita dirti che resterai sempre sola e non troverai mai l’uomo della tua vita, trasforma questa frase in “Io (tuo nome) presto avrò una famiglia tutta mia e troverò l’uomo dei miei sogni, che mi accetterà e amerà per quello che sono”.
  5. Altro esempio: se sei solita ripeterti che non arrivi alla fine del mese con i soldi, trasforma questa frase in “Io (tuo nome) tra poco potrò pagare tutti i debiti che ho e migliorare la situazione economica in casa mia. I soldi mi arriveranno presto e senza alcuno sforzo”.
  6. Scrivi subito le dieci frasi in un diario e torna a rileggerle ogni giorno (tante volte il giorno, almeno dieci), in modo che si fissino dentro di te.
  7. Prendi l’abitudine di leggerle la sera prima di addormentarti e la mattina prima di uscire da casa.
  8. Porta sempre con te il diario e quando ti senti in crisi o in difficoltà emotiva, rileggi almeno una o due frasi.

Ricorda: proprio perché il tuo cervello è letterale, è sempre bene dare al tuo inconscio istruzioni in forma positiva.

 

Rimedio 3. Impara ad ancorare dentro di te un’immagine felice e sorridente di te stessa.

Adesso mettiti in un posto tranquillo e prendi un quarto d’ora per te stessa. Pronta?

  1. Allora chiudi gli occhi e respira lentamente, molto lentamente.
  2. Comincia a rilassare ogni muscolo del tuo corpo. Partendo dalla testa, poi dagli occhi, scendendo sul collo, passando per le spalle, rilassando anche la schiena.
  3. Mentre ti rilassi, ripeti ad alta voce questa frase: Adesso rilasso i muscoli della testa; adesso rilasso i muscoli del collo; adesso rilasso i muscoli delle spalle… Ripeti sempre a voce alta il tipo di muscolo che in quel momento vuoi rilassare (è come se lo guidassi e gli impartissi un ordine).
  4. Rilassa anche il petto e poi il bacino, rilassa i muscoli delle gambe, rilassa i polpacci e poi i piedi.
  5. Continua a rilassarti, continua a rilassare ogni parte del tuo corpo, così, come stai facendo ora. Rilassa bene ogni muscolo e ripetiti che stai rilassando proprio quel muscolo.
  6. Sempre con gli occhi chiusi, guardati come in uno specchio e immaginati sorridente, solare e piena di energia.
  7. Senti ora l’energia pervadere in ogni parte del tuo corpo. Sentiti piena di energia vitale, pronta da usare nella quotidianità della tua vita.
  8. Continua a immaginarti felice. Felice e sorridente. Piena di entusiasmo, piena di grinta, piena di determinazione nell’affrontare ogni giorno la tua vita.
  9. Continua a respirare quell’energia vitale che pervade ogni parte del tuo corpo. Voglio che la senti proprio ora, in questo momento.
  10. Voglio che adesso la concentri nelle tue mani e al mio via, Tu stringa forte forte entrambi i pugni, ancorandoci quest’energia vitale.
  11. Pronta? Al mio via: uno, due, tre… ora!!!
  12. Strigi forte i pugni e lascia che l’energia vitale si concentri nelle tue mani…
  13. Fatto? Bene, adesso rilassa le mani e posale sulle tue gambe. Fai un bel respiro e piano piano, apri gli occhi.

Come ti senti?

Bene, vero?!

Se hai fatto bene l’esercizio, dovresti sentirti piena di energia e contemporaneamente calma e serena, pienamente fiduciosa del domani.

Voglio che per la prima settimana, tu faccia l’esercizio tutti i giorni, in modo da rafforzare bene il processo di ancoraggio. Dalla seconda settimana in poi, richiamerai l’esercizio una volta la settimana.

L’ideale sarebbe farlo la mattina presto, in modo che tu abbia l’energia per tutta la giornata.

Meglio evitare di farlo la sera prima di andare a letto, potrebbe farti l’effetto di eccitante e non farti chiudere occhio.

Ps: per rendere più facile l’esercizio, puoi registrarlo in un file Mp3 e svolgerlo riascoltando la tua voce che ti guida.

 

Siamo in chiusura di questo lunghissimo articolo. Per far crescere la tua bassa autostima, usa anche tu con fiducia i tre rimedi che ti ho appena spiegato.

Usa i rimedi con fiducia. Usali per i prossimi 45 giorni. Ogni giorno alimenta la tua mente, digli che puoi farcela.

Presto, la bassa autostima sarà solo un ricordo sbiadito e tu, tornerai a credere in te stessa e a sorridere.

Scrivimi a info@giancarlofornei.com e fammi sapere come sta andando. Un forte abbraccio

Giancarlo Fornei

 

PS: i tre rimedi che hai trovato qui sopra, sono tratti dal mio Eserciziario di Autostima, che trovi in esclusiva su Amazon.

 

 

 

Autostima Donne 6X

Giancarlo Fornei è l’autore di Autostima Donne 6X“, un vero e proprio trattato di coaching in sei step. Gli stessi che usa per aiutare le donne a tornare a credere in se stesse; a riprendersi in mano la propria vita. Lo trovi su Amazon, a questo link. Oppure su Il Giardino dei Libri, a quest’altro link. Se desideri ascoltare la versione audio Mp3, la trovi a quest’altro link.

 

 

Problemi di autostima? Contattami ora su WhatsApp al 392/27.32.911, con una sessione di coaching su Zoom, forse, posso aiutare anche te.

Chi è Giancarlo Fornei

Un bellissimo primo piano del volto illuminato dal sorriso del coach motivazionale Giancarlo Fornei - UAAMI Catania - 3 e 4 dicembre 2017

Toscano, nato a Carrara 60 anni fa. Ex marketer dei servizi, dal 1999 si occupa esclusivamente di crescita personale. In particolar modo, da oltre quattordici anni, “lavora” con le donne.

Le aiuta a VINCERE. Nella vita. Nel lavoro. Nello sport.

Conosciuto in rete come “Il Coach delle Donne” proprio per la sua grande esperienza di lavoro con l’Universo Femminile. In particolar modo, aiuta le donne in crisi di autostima, le donne imprenditrici del mondo del beauty e hair care e le atlete agoniste.

A questo link, puoi conoscerlo meglio.

 

 

 

 

iscriviti nella mia mailing list

Scrivimi a info@giancarlofornei.com o mandami un messaggio su WhatsApp al 392/27.32.911 e lasciami la tua email. Ti iscriverò nella mia mailing list Autostima.

  • Riceverai in Omaggio uno dei miei ebook/report sull’Autostima e, in anteprima via email, ogni settimana i miei articoli più belli.

Il tuo indirizzo email non sarà mai ceduto a nessuno e sarà trattato nel pieno rispetto della Normativa Europea e della Legge sulla Privacy Italiana. Potrai cancellarti quando vuoi, con un semplice click.

 

(Visited 41 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us