L’attrice e regista Diana Dell’Erba: «Paura del fallimento? Solo cadendo possiamo assaporare la meraviglia del rialzarci!»…

The-Broken-Key,-regia-di-Louis-Nero_Photo-by-Rita-Di-Lalla1
Diana Dell'Erba sul set di The Broken Key, regia di Louis Nero - Photo by Rita Di Lalla
Oggi ti presento l'intervista all'attrice, regista e fotografa Diana Dell'Erba.  Avevo già ospitato Diana ad agosto 2014 su questo stesso blog,  quando ci presentò il suo film/documentario "Registe" (trovi l'intervista a questo link).
  • In questo periodo Diana sta girando un film intitolato "The Broken Key", per la regia di Louis Nero, con un cast ricco di stelle del cinema. Un film che parla proprio di paure, di fallimenti. Dove il protagonista, alla fine, supera i suoi limiti e vince la sua battaglia.
Dal film emerge un messaggio che a me piace tantissimo: "Osa. Buttati. Vivi."! Forza allora, andiamo a conoscere cosa pensa del fallimento la mia cara amica Diana Dell'Erba...   Fallimento 3
D. Che cosa è il fallimento per Diana Dell'Erba?
La vita è un percorso in cui capita, a tutti, indistintamente, di inciampare e cadere. Si tratta di una cosa normale, inevitabile. La differenza tra il vincente e il perdente è una sola: dopo essere caduto, il vincente si rialza e continua a lottare.
  • Dopo uno sbaglio ci troviamo davanti ad un bivio: demoralizzarci e piangerci addosso oppure reagire e trasformare le nostre sensazioni in proposizioni e, poi, azioni. Il fallimento in questo senso è un'opportunità, è la mancanza di qualcosa che con la volontà può essere colmato.
Paradossalmente più l'uomo ha il coraggio di agire e maggiori saranno le probabilità di sbagliare.... ma solo sbagliando egli potrà crescere. Ed allora ben vengano gli sbagli.   fallimento 4
D. Perché le persone hanno così tanta paura del fallimento?
La paura è il grande nemico che dobbiamo combattere. In un bellissimo film si dice "Il pericolo è reale. La paura è una scelta". La paura deriva dallo sconosciuto e dall'essere abituati a credere che esso sia "pericoloso".
  • Se vogliamo vivere nel "qui e ora" dobbiamo essere disposti a metterci in gioco ogni attimo. Dobbiamo predisporci per reagire in maniera sempre diversa a ciò che ci capita. La paura è un pensiero legato al passato o al futuro. Dobbiamo concepire il nostro essere come "nuovo", in ogni istante vissuto.
Solo così la vita ci può stupire, trasformandosi in una vita straordinaria.  
‎Live Your Dreams
‎Live Your Dreams, una splendida immagine di Diana Dell'Erba...
D. Hai mai fallito in vita tua? Se sì, che cosa ti hanno insegnato i fallimenti che hai fatto?
Chiunque fallisce. E molto probabilmente lo farà per tutta la vita.
  • L'importante è liberarsi dall'idea del fallimento, dargli la relativa importanza legata al momento e allo spazio in cui avviene, capire quali insegnamenti ci può donare e, con quel bagaglio in più, andare oltre.

Nulla capita per caso.

fallimento 5
D. Qual è stato il tuo fallimento più "fallimentare"?
Più che di un fallimento, parlerei di una cosa che mi capita ciclicamente: ritornare sugli stessi dubbi ed errori. Ho capito con il tempo che si tratta di una cosa normale, umana, che va lentamente a scemarsi e che, forse, un giorno, svanirà.
  • A volte mi sembra di star percorrendo una grande spirale che si riduce gradualmente di ampiezza e che mi sta facendo comprendere le stesse cose ogni volta ad un livello più profondo.
  AUTOSTIMA-e-successi-una-frase-del-coach-motivazionale-Giancarlo-Fornei-15-luglio-2016
D. Perché non bisogna avere paura di fallire: il consiglio di Diana Dell'Erba!

Perché solo cadendo possiamo assaporare la meraviglia del rialzarci.

 
__Looking for the light__by Angelica T Photography
Una bella immagine di Diana Dell'Erba - Looking for the light - by Angelica T Photography
D. Parliamo un pò di te: a cosa stai lavorando ultimamente?
Sto terminando un'avventura straordinaria che si chiama "The Broken Key". Un film simbolico, con tantissimi livelli di lettura.
  • Per la regia di Louis Nero, vede molte star internazionali (tra i tanti Christopher Lambert, Geraldine Chaplin, Michael Madsen, Rutger Hauer, William Baldwin...), grandi uomini e donne che con la loro esperienza portano un grande bagaglio di Conoscenza.
È un film molto particolare perché parla proprio del superamento e miglioramento di se stessi. Il protagonista si scontra contro i propri fallimenti e le proprie paure e, con l'aiuto del mondo circostante, vince la sua battaglia... conosce davvero se stesso.

-----------------------------------------------

Grazie Diana, la frase "Perché solo cadendo possiamo assaporare la meraviglia del rialzarci" è bellissima e ricca di significato... per l'amicizia che ci lega, ti auguro di rialzarti prontamente dopo ogni caduta. Un abbraccio Giancarlo Fornei

-----------------------------------------------

Per conoscere meglio Diana Dell'Erba:  

Share This:

CoachDonne