Come faccio a pensare positivo?

Come faccio a pensare positivo?

Come faccio a pensare positivo?

«Occhio, il TUO cervello è una sorta di hard disk programmabile al 100%. Se non lo programmi TU (con PENSIERI e FRASI POTENZIANTI), a farlo ci penseranno le persone che hai intorno, trasferendoti le loro PAURE e CONVINZIONI LIMITANTI!»…

Giancarlo Fornei, Facebook e Instagram (21 dicembre 2017)

Preferisci ascoltare anziché leggere? Eccoti il Podcast, clicca qui.

Una delle domande più ricorrenti che mi fanno? Questa: “Ma io, come faccio per imparare a pensare in positivo?”

Me l’hanno posta durante le mie conferenze sull’autostima o i miei seminari motivazionali. Mi scrivono su Messenger, WhatsApp e via email. Me l’hanno persino chiesta in treno, anni fa, quando un giorno mi dirigevo a Livorno per fare della formazione e una donna mi riconobbe mentre stava leggendo uno dei miei libri.

Come faccio a pensare in positivo?

La risposta è banale, ed è sempre la stessa: “Se vuoi imparare a pensare in positivo, comincia subito a farlo, senza rimandarlo a domani. Comincia subito a nutrire la tua mente di pensieri positivi.”… 

Come imparare a pensare positivo (video)

Prima di proseguire nella lettura, guarda questo breve video di soli sei minuti, in cui ti spiego come anche tu puoi imparare a pensare positivo cambiando il focus della tua mente…

Le persone pensano in continuazione, anche perché è impossibile “non pensare” a qualcosa. Ti sfido a non pensare proprio ora, mentre stai leggendo quest’articolo. Non puoi non pensare, vero? Mentre leggi, la tua mente vaga, vaga. E pensa…

 

Il sistema binario umano

Il nostro cervello è un sistema binario, composto, appunto, dalle parole che ci diciamo (il nostro dialogo interno) e dai pensieri, che affollano continuamente la nostra mente.

  • Partendo dal presupposto che è impossibile non pensare, quello che faccia la differenza, tra un pensiero negativo e uno positivo e il focus, in altre parole: quello su cui ci focalizziamo continuamente.

Se pensiamo alle cose belle che abbiamo intorno a noi o se focalizziamo i nostri pensieri sulle probabilità di riuscire nel fare una determinata cosa e ci concentriamo, costantemente, su questi pensieri, ci stiamo focalizzando su qualcosa di buono. Di utile, di positivo

Se viceversa pensiamo a qualcosa di brutto o ad alcune delle nostre paure, come prendere un brutto voto a scuola, bocciare a scuola guida o, peggio ancora, avere un incidente, ci stiamo focalizzando su qualcosa di negativo e, paradossalmente, finiamo per materializzarlo, per dargli vita.

La nostra mente inconscia è costantemente al lavoro e si ciba di pensieri.

Circolo virtuoso e circolo vizioso

Più alimentiamo la mente inconscia di pensieri positivi e più ci guida verso il pensare in positivo e l’aspettarci delle cose belle. Questo è il circolo virtuoso. 

Più alimentiamo la mente di pensieri negativi e più ci guida verso il pensare in negativo e l’aspettarci delle cose brutte. Questo, invece, è il circolo vizioso.

Nota dell’autore: scopri come lavorano i circoli virtuoso e vizioso. Leggi il post e guarda il video qui sotto per apprendere altre informazioni sul sistema binario del cervello umano.

Sono ancora più esplicito sul funzionamento dei due circoli:

  1. Più ci focalizziamo sui pensieri positivi e più generiamo cose belle intorno a noi (anche se questa fase è molto più difficile da sviluppare rispetto a quella negativa).
  2. Più ci focalizziamo sui pensieri negativi e più facciamo in modo che le nostre peggiori paure prendano forma (e qui, devo ammettere che il circolo lavora in automatico, molto più facilmente).

Insomma, attraverso i nostri pensieri, generiamo le cose che ci accadono ogni giorno.

In questo modo attiviamo la parte peggiore della famosa Legge di Attrazione: “Attraiamo verso di noi, tutto ciò su cui ci focalizziamo maggiormente. Ovvero, essendo l’essere umano “tarato” per pensare in negativo, solo le cose brutte!”.

Nota dell’autore: so che mi farò molti nemici fra i fautori della legge di attrazione, ma la considero una vera e propria cagata pazzesca. Non funziona senza le azioni. Clicca sul link e guarda il video.

In Penso Positivo, una vera e propria guida al pensiero positivo che ho scritto e pubblicato nel lontano 2008, trovi un intero capitolo dove spiego alle persone perché è necessario darsi “solo e unicamente comandi in forma positiva”, in modo da imparare ad attrarre verso se stessi solo cose belle.

 

Due consigli per pensare in positivo

In chiusura di questo lungo articolo, eccoti due utili e pratici consigli per imparare subito a pensare in positivo:

Consiglio n°1

  • Appena la tua mente è attraversata da un pensiero negativo, sostituiscilo immediatamente con qualcosa di positivo.

Qualsiasi cosa può andar bene, purché sia positivo: puoi pensare alle cose belle e piacevoli che possiedi già (hai creato il tuo elenco delle cose belle?), a ciò che ti gratifica, che ti fa sorridere, che ti da forza. Insomma, puoi prendere forza da qualsiasi cosa piacevole e positiva su cui puoi focalizzare la tua mente ripetutamente.

Consiglio n°2

  • Per insegnare al tuo cervello a nutrirsi di pensieri positivi, devi abituare il tuo inconscio a farlo in automatico.

Scrivi tanti pensieri positivi (almeno dieci/dodici) su altrettanti cartoncini grandi come un biglietto da visita oppure su di un diario che porterai sempre con te e poi leggili a rotazione. Ogni sera prima di addormentarti (durante la notte il tuo inconscio lavorerà per te) e tutte le mattine prima di alzarti da letto.

Fai questa cosa in maniera costante e sistemica (falla diventare una sana abitudine). Tutte le sere, tutte le mattine e, se serve, leggi i cartoncini anche durante il giorno (quando hai un momento di difficoltà o pensieri negativi fanno capolino nella tua testa). Leggi i pensieri positivi tutti i giorni.

Piano piano, il tuo inconscio costruirà una nuova abitudine e andrà a “pescare”, in automatico, i pensieri positivi che gli avrai insegnato attraverso i cartoncini, anche quando la tua mente potrebbe essere offuscata da un problema.

  • Fidati. 
  • Ho usato questa stessa tecnica prima di te, tanti anni fa, appena tornato dal servizio militare. 
  • Funziona.

Lasciami un commento al post, oppure scrivimi a info@giancarlofornei.com ti risponderò sempre e personalmente. Grazie di avermi letto…

Giancarlo Fornei

 

 

11 risorse utili per imparare a pensare in positivo
  1. Come imparare a pensare in positivo? Guarda questo mio video di soli 6 minuti.
  2. Ma pensare positivo aiuta davvero le persone?
  3. Ti spiego l’importanza di pensare positivo.
  4. Tutte le domande più ricorrenti che mi pongono sul pensiero positivo.
  5. Ma perché si pensa sempre in maniera negativa?
  6. Ti sei mai chiesta come puoi pensare in positivo quando tutto va male?
  7. Un libro sul pensiero positivo da leggere.
  8. La Playlist sul mio canale Youtube dedicata al pensiero positivo.
  9. La Fan Page su Facebook dedicata all’autostima e alla motivazione.
  10. Tutti gli articoli, su Coaching per donne, dedicati alla motivazione e al pensiero positivo (alla data odierna sono ben 222).
  11. Infine, eccoti la pagina dove trovi tutti i libri del mental coach delle donne Giancarlo Fornei (laddove li vuoi leggere anche tu).

 

 

——————————————–

Come Vivere Alla Grande in bella vista, durante il seminario di Giancarlo Fornei a Villa Fenaroli (Brescia) marzo 2015 - versione bianco e nero

Autore di “Come Vivere alla Grande”

il più bel libro motivazionale (autobiografico) che abbia mai scritto . Lo trovi su Amazon, a questo link (in versione cartaceo o audio libro), Oppure su Il Giardino dei Libri, a questo link(cartaceo ed ebook). Se desideri riceverlo a casa con una dedica personalizzata del coach toscano, scrivi a info@giancarlofornei.com.

 

Problemi di autostima? Vuoi lavorare con Giancarlo Fornei? Clicca sul link e scopri come fare, oppure contattalo ora su WhatsApp al 392/27.32.911, con una sessione di coaching su Google Meet, forse, può aiutare anche te.

 

Chi è Giancarlo Fornei

Un bellissimo primo piano del volto illuminato dal sorriso del coach motivazionale Giancarlo Fornei - UAAMI Catania - 3 e 4 dicembre 2017Toscano, nato a Carrara 61 anni fa. Ex marketer dei servizi, dal 1999 si occupa esclusivamente di crescita personale. In particolar modo, da oltre quindici anni, “lavora” con le donne.

Le aiuta a VINCERE. Nella vita. Nel lavoro. Nello sport.

Conosciuto in rete come “Il Coach delle Donne” proprio per la sua grande esperienza di lavoro con l’Universo Femminile. In particolar modo, aiuta le donne in crisi di autostima, le imprenditrici nel beauty e hair care e le atlete agoniste.

A questo link, puoi conoscere meglio il mental coach di Carrara.

 

Iscriviti nella mailing list

Manda subito una email a info@giancarlofornei.com oppure un messaggio WhastApp al 392/27.32.911. Sarai iscritta/o nella mia mailing list Autostima.

  • Riceverai in Omaggio uno dei miei ebook/report sull’Autostima e, in anteprima via email, ogni settimana i miei articoli più belli.

Il tuo indirizzo email non sarà mai ceduto a nessuno e sarà trattato nel pieno rispetto della Normativa Europea e della Legge sulla Privacy Italiana. Potrai cancellarti quando vuoi, con un semplice click.

Come faccio a pensare positivo?

Leggi anche la FAQ sul Pensiero Positivo

 

(Visited 35 times, 1 visits today)

2 commenti su “Come faccio a pensare positivo?”

  1. Pingback: FAQ Pensiero Positivo - Il Coach delle Donne

  2. Pingback: Come faccio a pensare positivo? (Podcast) - Il Coach delle Donne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us