Come alimentare l’autostima? Usa il circolo virtuoso…

 

trasferimento (4)

Oggi rispondo alla lunga email di Alessio, un giovane lettore del blog ed anche dei miei ebook.

In realtà le email erano due, ma la prima ho deciso di non pubblicarla, per garantire ad Alessio una maggiore privacy.

Ad Alessio il mio abbraccio, con la speranza che la mia risposta possa essergli utile.

 

La mia insicurezza

…ho capito innanzitutto che il problema stava a monte. Io ho continuamente basato la mia felicità su questa relazione.

In questo modo ho attivato una lenta reazione a catena: ho finito per essere insicuro, poiché basavo la mia felicità e quindi la mia positività solo su questa relazione (o comunque per buona parte); questo ha logicamente scoraggiato lei, perché sai meglio di me che una donna prima di tutto quanto, ha bisogno di SICUREZZA.

Questo ha automaticamente abbassato tutto il suo interesse nei miei confronti, ha portato alla deriva questa storia.

A settembre, quando ho capito dove sbagliavo, ho sbagliato a risolvere il problema. Dentro di me e inconsciamente ho cercato di risolvere questi miei difetti per compiacere lei, invece che risolverli per migliorare me stesso.

Logicamente a novembre sono riapparso ai suoi occhi migliorato, ma fondamentalmente ho cercato di dimostrare qualcosa a lei. Questo si è poi dimostrato vero e nocivo.

Ho finito per creare attorno a me un’aura di fragilità, che ha portato lei (magari a malincuore e senza capire esattamente perché) a decidere di rompere con me.

E non serve a nulla pensare che tornando con lei questa fragilità possa scomparire, perché mi sono reso conto che lei mi ha smascherato, ha capito che magari dietro ad una apparente felicità si nasconde fragilità.

  • Mi rendo conto che prima di poter tornare vicino a lei, devo affrontare un percorso DA SOLO, devo svegliarmi da questo letargo e riprendere a sorridere alla vita, perché è davvero meravigliosa.

Sto leggendo il tuo ebook penso positivo.

Insomma, oggi posso veramente essere fiero di questo piccolo passo che ho fatto. Col cuore colmo di gioia, ti posso solo dire una parola…

GRAZIE!
Un abbraccio, Alessio

grazie di cuore

Ragazzo mio, sei sulla strada giusta

Caro Alessio, ho letto attentamente entrambe le tue email, la prima più triste ed anche più disperata, la seconda più ragionata e devo dirti che… ragazzo mio, sei sulla strada giusta!

Ma veniamo a te, ai punti più importanti su cui farti riflettere:

1) tutti noi, chi più chi meno, ha dei momenti bui nel corso della propria vita. Prendili come qualcosa di positivo, che serve a temprare la tua personalità.

Se li vedi come momenti di crescita e non di sfiga (Dio mio, capita tutto a me), sono certo che ne uscirai sempre più forte.

2) Quella che tu chiami sconfitta, io la chiamo “solo risultato diverso”. Sei un ragazzo intelligente ti sei già reso conto che non serve a nulla abbattersi.

Poniti sempre queste domande:

  • cosa posso apprendere da questo risultato diverso?
  • adesso che ho capito che in questo modo non funziona, come posso fare per ottenere il risultato che voglio?

    Queste due domande sono magiche e ti aiuteranno molte volte, nel corso della vita.

Ricorda di alimentare sempre un circolo virtuoso.

Elenco cose bellePensa solo alle cose belle e che potrai realizzare. Poi datti da fare e comincia a compiere delle azioni pratiche volte a raggiungere quelle cose belle.

Con le azioni, comincerai inevitabilmente ad ottenere dei risultati, magari piccoli, piccolissimi, ma arriveranno.

Adesso che hai ottenuto dei dei piccoli risultati, alimenta la tua autostima.

Fatto? Adesso ricomincia da capo.

  • Ricomincia a nutrire il tuo circolo virtuoso: l’autostima ti aiuta a pensare in positivo, il pensiero positivo ti spinge all’azione, le azioni ti portano dei risultati, i risultati alimentano di nuovo la tua autostima…

Purtroppo, all’inizio dovrai fare uno sforzo bestiale per mettere in moto questo meccanismo.

Meccanismo che talvolta potrebbe incepparsi oppure, addirittura tardare a partire. Ma tu, ragazzo mio, fidati di me e persisti. Sii costante e continua ad alimentare volontariamente il circolo virtuoso.

Una volta partito, si auto-alimenterà da solo e la tua Autostima crescerà.

AutostimaQuando crescerà la tua autostima e diventerà con la A maiuscola, anche la tua sicurezza crescerà di pari passo.

Non soltanto sarai più sicuro con le donne, ma lo sarai anche nella vita di ogni giorno: a scuola, sul lavoro, nelle relazioni sociali, in amore…

Io sono certo che tu hai già iniziato ad alimentare il meccanismo virtuoso, devi solo crederci ragazzo mio. Devi solo crederci!

Le tue credenze positive alimenteranno la tue azioni e ti daranno la forza di affrontare, nella vita, anche i famosi risultati diversi.

Credici Alessio, credici!

Un grande abbraccio e grazie per l’onore che mi fai leggendo i miei ebook.

Giancarlo Fornei

——————————-

Giancarlo Fornei durante il suo seminario motivazionale tenuto a Rezzato (Brescia) domenica 1 marzo 2015
Giancarlo Fornei durante il suo seminario motivazionale tenuto a Rezzato (Brescia) domenica 1 marzo 2015

 

Giancarlo Fornei è autore di Penso Positivo, e di Come Vivere Alla Grande, il libro motivazionale che ha ricevuto ben 36 recensioni positive una più bella dell’altra.

 

(Visited 85 times, 1 visits today)
Please follow and like us:

CoachDonne

Toscano, nato a Carrara 58 anni fa. Ex marketer dei servizi, dal 1999 si occupa esclusivamente di crescita personale. Conosciuto in rete come "Il Coach delle Donne" per la sua grande esperienza di lavoro con l'Universo Femminile. Da oltre dodici anni aiuta le donne imprenditrici a vincere. Nel lavoro, come nella vita...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us

Enjoy this blog? Please spread the word :)

RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me
YouTube
LinkedIn
Share
Instagram