Prendi esempio da Regina Jacobs e realizza il tuo sogno anche se ti senti “vecchia”…

Regina JacobsPer “Donne Vincenti”, oggi ti parlo di una atleta diventata famosa a quarant’anni, dopo una lunga serie di alti e bassi nello sport: Regina Jacobs.

  • Regina Jacobs ha passato una vita a combattere contro gli ostacoli. Era l’atleta migliore, ma non riusciva a vincere mai. Colpa di una struttura fisica che cedeva proprio nei momenti chiave di una gara.

A 13 anni era già una promessa dell’atletica leggera e tutti avrebbero scommesso su di lei. La madre, per permetterle di allenarsi, fece molti sacrifici, tra cui un doppio lavoro e iscrisse Regina ad una scuola privata.

Regina Jacobs 1

Riesce ad entrare all’università con una borsa di studio per l’atletica, ma dopo la laurea, la vita sportiva di Regina si complica terribilmente: incorre in un altalenarsi di insuccessi che le fanno guadagnare la fama di lunatica.

Ma Regina non si arrende e dopo dieci anni di delusioni, decide di sottoporsi a delle visite mediche per capire come mai, nonostante un allenamento sostenuto e costante, il suo fisico cedesse sempre in dirittura di arrivo.

Regina scopre così di avere un livello troppo basso di ferro nel sangue e si sottopone a sei mesi di cure.

Nel 1995, a Barcellona, Regina vince la coppa dei Campionati Mondiali Indoor nei 1500 metri e riprende fiducia in se stessa.

Comincia così ad allenarsi per otto lunghi anni e coronare il suo sogno: scendere sotto la barriera dei quattro minuti nei 1500 metri.

A febbraio del 2003, alla veneranda età di quarant’anni, Regina Jacobs mette la sua firma sul record del mondo dei 1500 metri e scende di due centesimi di secondo sotto i quattro minuti.

  • La prossima volta che guardi la tua carta d’identità e pensi di essere vecchia per fare qualcosa di buono nella tua vita, pensa a Regina Jacobs e come è diventata primatista mondiale dei 1500 metri a quarant’anni.

Nessuna carta d’identità può fermarti se ci credi davvero.

A nessuna età ti è precluso realizzare un sogno. Il Tuo sogno.

Devi solo crederci veramente e alimentarlo ogni giorno dentro di te:

  • scrivilo (mettilo SEMPRE per iscritto in un diario – sii dettagliata);
  • immaginalo (costruisci l’immagine di te stessa che hai raggiunto il sogno, sorridente e felice.
  • vivilo (tutte le sere addormentati con quell’immagine in testa – tutte le mattine, prima di alzarti dal letto, richiama l’immagine e nutri la tua mente);
  • ripetilo (scrivi una frase come se avessi già raggiunto quel sogno e ripetila più volte durante il giorno a voce alta).

Un abbraccio e lasciami un commento al post.

Giancarlo Fornei

——————————————–

  • E tu, come stai ad Autostima?
  • Con meno di 2 euro, su Amazon, trovi l’eserciziario di Autostima creato dal coach motivazionale Giancarlo Fornei. 19 esercizi da compiere ogni giorno; ogni giorno un esercizio per imparare ad alimentare la tua autostima e tornare a credere in te stessa. Rinuncia a due caffè e acquistalo ora (sarà il miglior investimento che tu abbia mai fatto), clicca su questo link.

 

(Visited 32 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Us